Skip to main content

Molte piante durante l’autunno esplodono in tutta la loro bellezza e mettono in bella mostra colori nei toni del rosso, marrone, arancio e oro. Le foglie si possono conservare, preservare e usare per allestire centrotavola e bellissime decorazioni per la casa.

L’autunno offre tanti, tantissimi spunti creativi per allestire decorazioni e piccoli lavoretti fai da te che impreziosiscono la tavola e la casa stessa. Ma prima di tutto, partiamo dalle foglie: esistono diversi modi per trattarle per renderle durevoli nel tempo prima di procedere con la decorazione vera e propria.

Foglie autunnali per decorare la casa

Quando racogliere le foglie autunnali?

Cogliere le foglie direttamente dalla pianta e conservarle funziona meglio quando le foglie sono appena cadute dall’albero, ma prima che si siano asciugate e abbiano iniziato ad arricciarsi diventando secche. Le foglie cadranno in momenti diversi a seconda delle specie arboree e del clima autunnale, quindi preparatevi a entrare in azione quando sarà il momento giusto.

Una volta colte, non lasciatele troppo tempo incustodite, soprattutto se avete raccolto foglie grandi e belle, dai colori sgargianti: procedete subito perché potrebbero seccarsi con una velocità che non vi aspettate.

Come conservare le foglie autunnali per decorare la casa

Prima di iniziare

Indipendentemente dal metodo di conservazione scelto, è importante selezionare il giusto tipo di foglia che deve avere queste caratteristiche:

  • Scegliete foglie relativamente piatte, non arricciate, così sarà più semplice lavorarle
  • Cercate foglie che non siano macchiate o abbiano forme irregolari.
  • Non abbiate paura di raccogliere le foglie in varie fasi di cambiamento di colore: il bello è proprio quello!

Cosa serve per la conservazione:

Metodo di pressatura del libro

  • Libri pesanti

Metodo della carta da forno

  • Ferro da stiro
  • Forbici
  • Carta forno oleata

Metodo a microonde

  • Forno a microonde
  • Piatto da microonde
  • Spray sigillante acrilico

Metodo del gel di silice

  • Piatto da microonde
  • Forno a microonde

Metodo con glicerina

  • Padella poco profonda

Metodo della carta cerata

  • carta cerata
  • stracci

Metodo con glicerina

  • glicerina

Come pressare le foglie con libri pesanti

La pressione delle foglie con il peso è il metodo più semplice per preservare le foglie autunnali, ma vi diciamo subito che con questo metodo non dureranno nel tempo quanto gli altri metodi di conservazione. Per la pressatura, scegliete foglie piatte e sottili con un basso contenuto di umidità e fate scorta di alcuni dei vostri libri più pesanti.

Se preferite una foglia pressata più elastica, immergete la foglia nell’ammorbidente per il bucato diluito prima di passare alla pressatura. Oppure, potete rivestire la superficie della foglia con un leggero strato di vaselina prima della pressatura. Mettete le foglie all’interno di un libro pesante. 

Potete impilare altri libri o oggetti pesanti sopra per aggiungere più peso, se necessario. Conservate il libro in un luogo asciutto. Controllate la pressatura dopo circa una settimana per assicurarvi che le foglie si secchino e non marciscano. Probabilmente dovrete tenerle pressate per almeno due settimane prima che le foglie siano completamente asciutte.

Metodo della carta da forno oleata

Usare la carta cerata per conservare le foglie è un metodo popolare e semplice: così le foglie dureranno per diversi mesi. Avrete bisogno anche di un ferro da stiro.

Scegliete foglie sottili con un basso contenuto di umidità: le foglie che si sono già parzialmente seccate andranno bene. Mettete le foglie tra due fogli di carta oleata. Coprite l’asse da stiro con uno straccio in modo da non sporcare con la cera, quindi mettete le foglie intrecciate sopra lo straccio. Coprite con un altro straccio le foglie.

A questo punto potete applicare calore con il ferro da stiro (non utilizzate l’impostazione vapore) e fare scorrere lentamente il ferro avanti e indietro sullo straccio. Non premete troppo forte, o le foglie si sposteranno. Una volta che la carta cerata ha iniziato a sigillarsi, usate l’intero peso del ferro e tenetelo per circa 5 secondi su ogni parte della carta. Controllate che i fogli di carta oleata si siano completamente sciolti e abbiano sigillato le foglie. In caso contrario, stirate leggermente più a lungo.

Lasciate raffreddare e poi ritagliate le singole foglie. Lasciate un piccolo margine intorno alle foglie, in modo che la carta oleata rimanga sempre sigillata.

Nei banner qui sotto trovate alcune proposte che possono risultare particolarmente utili in termini di quantità del materiale da acquistare:

 

Metodo del forno a microonde

Potete usare anche il forno a microonde per far seccare rapidamente le foglie. Tuttavia, le foglie possono prendere fuoco se restano nel microonde troppo a lungo, quindi attenzione. Monitorate costantemente le foglie e accendi il microonde a raffiche brevi.

Scegliete foglie ancora fresche ed elastiche ed evitate le foglie secche cadute. Lasciate in microonde per non più di 30 secondi e se le foglie non sono ancora secche, continuate a piccoli intervalli di 30 secondi. Spruzzate poi il sigillante acrilico su entrambi i lati per preservare il colore.

Metodo del gel di silice

Il gel di silice è una polvere bianca che sembra sale. È ottimo per assorbire l’umidità e accelera anche il processo di essiccazione delle foglie. Può funzionare anche su foglie più spesse e umide, al contrario degli altri metodi. Si acquista facilmente in qualsiasi negozio dedicato al fai da te, ma potete comprarlo anche on line, cliccando i banner che trovate qui sotto, relativi a prodotti particolarmente indicati per l’essiccazione dei fiori:

Muniti di gel in silice, spalmatene uno strato sul fondo di un piatto da microonde, adagiate sopra le foglie e coprite nuovamente con il gel. Anche in questo caso, procedete a intervalli medi di 30 secondi, fino a quando le foglie sono asciutte.

Raffreddate e conservate e poi sigillate con uno spray acrilico se desiderate farle durare più a lungo.

Metodo della glicerina

Conservare le foglie con la glicerina è il modo migliore per mantenerle elastiche e flessibili e farle durare anche per anni. Le foglie trattate con glicerina possono essere utilizzate per molte creazioni, tra cui le ghirlande e il centro tavola. 

La glicerina potete trovarla qui, anche in versione biologica:

Basta versare la glicerina in una padella poco profonda e mescolare una parte di glicerina con due parti di acqua. Immergete le foglie nella soluzione e controllate che siano completamente sommerse. Lasciate a risposo due o tre giorni e poi controllatele: dovrebbero essere morbide e flessibili. Se le foglie sono ancora secche, lasciatele nella soluzione per altri due o tre giorni. Infine fate asciugare et voilà… pronte per essere lavorate come più vi piace!

Leave a Reply