giardini verticali2

Quando si parla di design ci si riferisce a tutto ciò che crea arredamento, che si tratti di ingombranti mobili o di piccole composizioni e semplici oggetti, che inseriti in un contesto in stile ne aumentano l’impatto visivo. E quando si parla di giardinaggio, i veri amanti della natura trovano sempre metodi alternativi ed originali per inserire un po’ di verde anche all’interno di casa, e per rivisitare gli spazi outdoor creando zone di grande valore estetico. 

Design, tra l’altro non è solamente comprare oggetti nuovi che si rifacciano ai nuovi canoni estetici. Design è qualsiasi cosa di creativo, di pensato per valorizzare l’ambiente. Ecco allora che nel contesto delle piante e del giardinaggio, torna sempre molto utile riutilizzare i vecchi mobili, o vecchi oggetti di ogni tipo per dare loro una nuova destinazione d’uso, in questo caso come dei vasi originali e di grande effetto per contenere tante tipologie di piantine indoor.

 Le comuni composizioni in vaso rappresentano un metodo semplice quanto piuttosto banale; allestire invece un giardino verticale proprio sulle pareti di casa è un modo davvero accattivante per trasportare la natura indoor e rinfrescare letteralmente le stanze di un’abitazione, creando un contesto davvero entusiasmante. Allo stesso modo si tratta di idee davvero creative per dare un tocco di originalità in più anche alla zona del patio, del terrazzo o del giardino.

I giardini verticali, infatti, possono essere allestiti sia in casa che all’esterno, con l’ausilio di contenitori di ogni forma e dimensione, oppure possono ricoprire un’intera parete con l’utilizzo di apposite strutture a rete o grandi pannelli. In aggiunta, per chi davvero ha il pollice verde, queste soluzioni sono perfette per poter dare ampio sfogo alla propria passione per il giardinaggio durante tutte le stagioni dell’anno, e anche se non si hanno a disposizione grandi spazi.

Il giardinaggio verticale, oltre a rappresentare ormai una vera e propria forma d’arte, che potremmo chiamare arte verde, è un ottimo stratagemma per sfruttare al meglio le metrature che si hanno a disposizione, sia in casa che sui balconi e nei giardini. Non ci sono limiti nella scelta delle specie di piante adatte a questo genere di coltivazione, da piante fiorire e sempreverdi o rampicanti, da piante grasse a erbe aromatiche e addirittura piccoli frutti o ortaggi.

È inoltre possibile creare giardini verticali con estrema facilità e riciclando oggetti che avete in casa, sempre con una particolare attenzione alla salvaguardia dall’ambiente e al riutilizzo di materiali e contenitori, che saranno in questo modo del tutto economici.

Abbiamo selezionato per voi 14 idee davvero suggestive per decorare le vostre pareti con bellissime composizioni verdi in verticale, alcune adatte anche per realizzare splendidi cadeau da regalare a chi vi sta a cuore.

1. Un quadro verde

un vero e proprio quadro che invece che mostrare una tela dipinta fa sfoggio di deliziose piantine grasse

C’è chi investe tantissimo in opere d’arte di pittori celebri contemporanei e non – ed è assolutamente condivisibile – e c’è chi invece può sfruttare il proprio estro creativo per crearsi da solo i quadri da mettersi in salotto, in bagno, in camera da letto. E senza usare vernici: basta affidarsi ai colori naturali delle piante!

Il primo esempio di giardino verticale, infatti, è forse il più “classico”: un vero e proprio quadro che invece che mostrare una tela dipinta fa sfoggio di deliziose piantine grasse.  Una cornice classica in legno è perfetta per questo allestimento, vi basterà inserire al suo interno il terriccio e una piccola rete metallica con fori delle dimensioni adatte ad ospitare le piante grasse. È possibile appenderla direttamente alla parete o posizionarla sopra un tavolo o su una mensola. Utilizzando piante provenienti dal vostro giardino e una vecchia cornice inutilizzata questo progetto sarà del tutto gratis!

2. Giardino verticale con pallet

I pallet si prestano molto bene a tantissimi riutilizzi, e sembrano proprio fatti apposta per essere allestiti con composizioni di piante verdi e fiorite

I pallet si prestano molto bene a tantissimi riutilizzi, e sembrano proprio fatti apposta per essere allestiti con composizioni di piante verdi e fiorite. La loro struttura infatti permette un’ottima crescita verticale, e una volta trasformati sono perfetti per balconi e giardini, anche di piccole dimensioni. Per evitare di sporcare la parete sulla quale verrà appoggiato o fissato il pallet basterà coprirla con un pannello.

I pallet sono talmente semplici da trovare che quasi ognuno di noi ne ha uno in casa, in garage dimenticato. Inoltre, un altro modo efficace per riutilizzarli è renderli delle cornici con delle piantine grasse, da appendere sopra il divano. Che effetto!

3. Una parete verde ultra moderna

un esempio di come un piccolo giardino verticale possa trasformarsi in un pezzo d’arte a tutti gli effetti

Sulla stessa onda, queste piccole composizioni a base di legno che sono proprio graziose. Si potrebbe pensare che nessuno le noti, e invece noi siamo certi che saranno la prima cosa che noteranno i vostri amici la prima volta che li inviterete a casa.

Questo è un esempio di come un piccolo giardino verticale possa trasformarsi in un pezzo d’arte a tutti gli effetti. Dei semplici pannelli di legno sono stati decorati con piante d’aria (specie di piante senza radice), che richiedono pochissima manutenzione, e con l’aggiunta di delicate strutture portanti, colorate e disposte in vari modi, è stato seguito un disegno preciso e davvero moderno. Ideali per decorare le pareti della stanze di casa in stile minimal chic.

4. Vasi appesi ad un pallet

decorazioni giardino fai da te

Altro modo per riutilizzare casse e cassette, che non abbiamo incluso nel paragrafo sopra perché effettivamente questa composizione merita una menzione tutta sua!

Anche in questo caso sono stati utilizzati dei vecchi pallet, questa volta per essere appesi sulle pareti esterne dell’abitazione e decorati con vasi fissati alla loro struttura. È bellissimo il contrasto tra il pallet bianco e i vari contenitori colorati.

5. Lettere verdi fai da te

decorazioni giardino fai da te

Collane e braccialetti con la propria iniziale sono sempre efficaci, ma forse stufano un po’: il metallo, alla fine, può rivelarsi noioso e monotono. Ma non disperiamo: fortunatamente creatività e piante possono venire in nostro soccorso!

Questo esempio di giardino verticale è davvero originale e suggestivo; acquistando un telaio già della forma desiderata (in questo caso la lettera H), in pochissimo tempo e con il minimo sforzo potrete allestire la vostra parte, al contrario potrete riutilizzare le strutture di vecchie fioriere in legno per creare la sagoma desiderata. Stupendo!

Volendo, con un po’ di tempo e pazienza si può arrivare anche a comporre un’intera parola, magari il nome dell’amato o dell’amata: solo che poi, bisogna ricordarsi di mantenerla!

6. Fioriera pensile

I classici barattoli alimentari in vetro, detti anche barattoli da muratore, sono perfetti per ospitare piccole erbe aromatiche

I classici barattoli alimentari in vetro, detti anche barattoli da muratore, sono perfetti per ospitare piccole erbe aromatiche e, se fissati ad un asse sulla parete, creeranno un delizioso allestimento verde e avrete le vostre spezie fresche e sempre a portata di mano!

7. Giardino verticale urbano

un allestimento perfetto per un ufficio o per la stanza studio

Si chiama Urbio: un allestimento perfetto per un ufficio o per la stanza studio; per realizzarlo vi basterà organizzare gli spazi delle parete utilizzando un pannello munito di contenitori. Oppure realizzarlo da voi con una lastra in pvc o legno alla quale fissare i vostri vasi.

Questo si che è un ottimo modo per fare un’ottima prima impressione ai clienti che accogliete in ufficio, o anche agli amici che vengono in casa per la prima volta e notano la vostra ottima cura al dettaglio per quanto riguarda la disposizione degli arredi, e l’attenzione alla salubrità dell’ambiente.

8.  Ghirlanda verde

Una ghirlanda di fiori o di piante grasse

Un’idea molto romantica e di facile realizzazione. Una ghirlanda di fiori o di piante grasse (come nell’immagine), sarà in grado di decorare una parete interna o un muro del patio, con eleganza e semplicità, conferendo ai vostri spazi un’atmosfera elegante e un po’ fiabesca.

Tra l’altro, il bello della ghirlanda è che può essere composta con qualsiasi cosa, e quindi può potenzialmente avere ogni tonalità cromatica concessa dalle piante.

 9. Il muro vivente

decorazioni giardino fai da te

Questa realizzazione è estremamente accattivante, soprattutto per le sue grandi dimensioni; di forte impatto visivo, è stata realizzata all’interno della recinzione del giardino, ma nulla vi vieta di allestirla in casa. La struttura è estremamente semplice: un ampio pannello in legno fissato al muro (potrebbe essere anche una grande fioriera); le piante grasse si prestano molto bene alla coltivazione in verticale, perché hanno radici piccole e necessitano di poca manutenzione. È possibile combinare più pannelli per creare composizioni artistiche davvero originali.

10. Parete artistica a tema

decorazioni floreali

Questa è la versione colorata della parete artistica che abbiamo visto sopra (n°3), in questo caso le forme dei supporti e i colori dei pannelli danno la possibilità di realizzare personali composizioni tematiche, nelle quali inserire le piante d’aria e il messaggio che volete trasmettere. Ideali per un creativo regalo di inaugurazione del nuovo appartamento.

Probabilmente, questa idea sarà la più apprezzata dagli amanti dell’arte, e da coloro che nel tempo libero adorano disegnare e/o dedicarsi alla pittura.

 11. Verdi contenitori in feltro da appendere a una rete a maglie

Verdi contenitori in feltro da appendere a una rete a maglie

Per abbellire la rete di recinzione, magari quella di un orto, oppure quella sul balcone, sono stati realizzati dei sacchetti in feltro che, una volta riempiti di buon terriccio, sono ideali per coltivare piccole piantine fiorite, ma anche per le semenze (il tessuto è perfetto perché permette un ottimo drenaggio). Un modo originale per riutilizzare un vecchio maglione!

Sono talmente graziosi, che viene voglia di stare a osservarli, magari leggendo un libro seduti lì vicino, per tutto il giorno: hanno una capacità di rilassare la mente davvero incredibile.

 12. Un effetto visivo totalmente naturale 

cascata di fiori colorati

A colpo d’occhio si direbbe che questa bellissima cascata di fiori colorati sia cresciuta direttamente sul muro, infatti la struttura che la sostiene non si nota neppure. Si tratta di tasche da parete a sistema modulare, appositamente studiate per il comfort delle piante nelle coltivazioni verticali; sono realizzate con materiali riciclati, e isolanti sul retro per preservare le condizioni delle pareti, hanno inoltre uno strato di feltro all’interno per mantenere l’umidità e facilitare la manutenzione. Davvero innovative!

 13. Bottiglie da parete

Un metodo verde per riciclare le bottiglie di plastica

Un metodo verde per riciclare le bottiglie di plastica, creando piccole fioriere per cactus. Tagliate sul fondo e appese attraverso un sistema a rete alla parete, creano una composizione verticale originale e sicuramente economica!

La particolarità di questa idea è che può essere sempre diversa, proprio perché sul mercato esistono bottiglie in plastica (ma anche in vetro) davvero di qualsiasi forma e dimensione. Quindi su può optare per una composizione modulare, a cui aggiungere ogni volta qualcosa unendo delle bottiglie diverse che creino armonia all’insieme. Certo, prima o poi bisogna smettere di aggiungere perché nessuno ha una quantità di spazio infinita!

14. Un palazzo con una parete tutta verde

Un palazzo con una parete tutta verde

Quest’ultimo esempio di giardino verticale è il più macroscopico, ed è ovviamente destinato ai professionisti del settore, ma è troppo bello per escluderlo dalla nostra lista!

È forse il modo migliore per rendere un palazzo davvero sontuoso, per stupire fin dall’esterno chi viene a trovarvi. È impossibile, infatti, non notare (e non ammirare) quei palazzi interamente coperti di verde, sia che siano composizioni come in questo caso, sia che si lasci spazio alle piante rampicanti.

Come si è potuto vedere da queste 14 idee fai da te che vi abbiamo suggerito, non serve molto per cambiare radicalmente l’aspetto di casa propria. E questi suggerimenti che vi abbiamo dato sono solo l’inizio: ciò che serve davvero è infatti tanta creatività e un pizzico di buona manualità, e si possono ottenere dei risultati davvero incredibili senza spendere cifre assurde.

I modi per trasformare casa, infatti, non mancano. Si può continuare a giocare con il proprio arredamento, creando degli ottimi effetti di contrasto. O, ancora meglio, se si decide di cambiare l’arredamento perché si vuole rivoluzionare la propria abitazione o perché magari erano vecchi, un’ottima idea è di riutilizzare alcune parti del vecchio arredamento come nuovi contenitori, o da “distruggere” per poi creare nuove forme.

Insomma, ciò che serve davvero è la predisposizione, la voglia a mettersi a creare qualcosa di unico per vivere in un ambiente sempre fresco, dove sono le piante gli arredi protagonisti; un ambiente in grado di stupire ogni ospite quando viene a trovarci in casa. E non dimenticate di suggerirci i vostri modi di creare qualsiasi tipo di giardino in casa, da condividere con tutta la community!