Tutti coloro che hanno deciso di coltivare alcune specie, verdi o fiorite, tra le mura domestiche sanno perfettamente che il loro fogliame, proprio come accade per qualsiasi altro oggetto di casa, attira la polvere e che, al fine di avere piante sempre belle e sane, è necessario spolverarle periodicamente rimuovendo tutte le impurità che si accumulano sulle foglie.

foglia

Vediamo, allora, come effettuare tale operazione nel modo migliore, riuscendo a pulire le nostre piante d’appartamento in maniera efficace, ma sempre senza intaccare il loro equilibrio naturale.

Oltre ad essere esteticamente accattivanti e capaci di creare atmosfere rilassanti e suggestive, le piante d’appartamento agiscono come una sorta di filtro aiutando a purificare l’aria della nostra abitazione.

piante d'appartamento

Proprio come accade per tutte le tipologie di filtri, nonché per tutti i soprammobili e elementi d’arredo che utilizziamo per decorare le stanze di casa, anche sulle piante si accumulano polvere e sporcizia e pertanto devono essere pulite.

Oltre ad essere sgradevole, la polvere che si deposita soprattutto sul fogliame influisce negativamente sulla salute delle piante poiché impedisce il buon funzionamento della fotosintesi, stressandole e rendendole così molto più sensibili all’attacco di parassiti e malattie fungine.

piante d'appartamento

La pulizia delle piante d’appartamento può essere fatta in vari modi; tra cui, uno dei più semplici soprattutto quando abbiamo molte piante in casa, è quello di metterle sotto la doccia piuttosto che nella vasca da bagno e lavarle facendovi scorrere sopra dell’acqua tiepida per alcuni minuti.

Se si decide di procedere alla pulizia delle piante in questo modo è necessario essere certi che i contenitori nei quali sono coltivate abbiamo un ottimo drenaggio, per evitare che si creino pericolosi ristagni idrici a livello radicale.

piante d'appartamento
Un altro modo per rimuovere efficacemente la polvere da fogliame e fusto è quello di approfittare di una giornata di pioggia per lavarle in maniera del tutto naturale; sarà sufficiente spostarle all’esterno per una mezz’ora per esser certi che il lavoro sia ben fatto.

Questo trattamento è sconsigliato per le piante succulente, i cactus e i bonsai, piante troppo sensibili all’acqua in eccesso; per piante come queste è invece possibile vaporizzare l’acqua sulle foglie e utilizzare un pennello per rimuovere efficacemente la polvere.

piante d'appartamento

In commercio si trovano anche diversi prodotti specifici per lucidare le foglie di alcune piante d’appartamento; questi prodotti sono anche in grado di aumentare la luminosità del fogliame.

Esistono però svariati rimedi casalinghi che possono sostituire l’utilizzo di questi composti in maniera efficace e soprattutto assolutamente naturale, nonché economica.

In ogni caso è sempre opportuno utilizzare il buon senso, in primis perché bisogna prendere in considerazione il fatto che alcune specie dimostrano la loro buona salute mostrando un fogliame lucido e brillante e altre no, in secondo luogo, alcuni rimedi casalinghi, quali l’uso del latte o della birra, possono risultare troppo aggressivi nonché creare le giuste condizioni per lo sviluppo di batteri che possono danneggiare le piante in questione.

piante d'appartamento

La soluzione migliore per rimuove le polveri manualmente resta quella di utilizzare soltanto acqua, meglio se piovana, e un panno asciutto e pulito; nel caso si decida di usare acqua del rubinetto sarà sufficiente lasciarla riposare in un contenitore aperto per un paio di giorni.

Infine, è sempre meglio evitare di applicare qualsiasi prodotto (naturale e non) sulle foglie più giovani della pianta e essere molto delicati ogni qualvolta si passa il panno bagnato d’acqua sul fogliame.