Un giardino ben curato dona alla casa grande fascino, ma prendersi cura del prato, dei fiori e delle piante può non essere un’impresa facile. 

Bisogna prendersi cura delle piante, del prato, controllare che eventuali erbacce non disturbino la crescita dei fiori e delle piante, bisogna proteggere il giardino da pioggia, grandine e intemperie varie e, oltre a tutto questo, bisogna trovare il tempo di pianificare progettare la coltivazione delle specie che vogliamo fare crescere rigogliose.

E visto che per fare tutto questo ci vuole tempo, iniziamo a semplificarci la vita, che male non fa. E allora date un’occhiata a questi 8 trucchi intelligenti che vi faranno risparmiare tempo, fatica e denaro!

1. Uccidere le erbacce con l’acqua bollente

Un modo completamente naturale e praticamente gratuito di uccidere le erbacce: tutto ciò che serve è dell'acqua calda

Un modo completamente naturale e praticamente gratuito di uccidere le erbacce: tutto ciò che serve è dell’acqua calda. Riempite una pentola con acqua, portatela a ebollizione e poi versate l’acqua sulle piante offensive per il giardino: l’acqua bollente le ucciderà all’istante. Questo trucco funziona particolarmente bene per le erbacce che spuntano dalle crepe o sul vialetto, perché dal momento che l’acqua calda potrebbe danneggiare le piante vicine, in questo caso non danneggerà il paesaggio circostante.

2. L’erba sintetica per gli amici a quattro zampe

erba finta: una soluzione utile e pratica per chi vive con un amico a quattro zampe

Dal momento che gli animali domestici usano il prato come parco giochi e a volte anche per fare i bisogni, i proprietari dei cani spesso finiscono ritrovarsi il giardino in condizioni non proprio bellissime. Ma ecco che potete avere un prato meraviglioso e rendere felice anche il vostro migliore amico a quattro zampe se decidete di puntare sull’erba finta.  L’erba impedirà ai cani di scavare e di portare anche il fango in casa. Come bonus aggiuntivo, i proprietari di case con il giardino che l’erba artificiale non devono mai tagliare il prato! Non male, vero?

3. Scegliere i fiori giusti per le aiuole

Bordure di fiori colorati, un modo perfetto per avere un giardino sempre allegro e vivace

Molte piante da fiore hanno brevi periodi di fioritura e alcune piante perenni hanno una durata di vita sorprendentemente breve, quindi se volete avere sempre un tocco di colore costante in giardino, dovete piantare piante annuali vibranti e colorate, oppure ruotare le piante perenni regolarmente. 

Per un’alternativa a bassa manutenzione, potete piantare un mix di bulbi fioriti, come i bucaneve e i gigli, che fioriscono in momenti diversi dell’anno. Se fate affidamento sui bulbi, dovrete piantare solo una volta all’anno e il giardino avrà un bell’aspetto dalla primavera all’autunno.

4. Proteggere il giardino dalle intemperie

Vanga e carriola, due strumenti molto utili per fare giardinaggio

Le superfici che non assorbono l’acqua piovana, come le strade, i marciapiedi e anche il tetto, possono causare ristagni di acqua, che causano a loro volta diversi problemi per il giardino.

Il modo migliore per risolvere il problema è creare un angolo del giardino che potremmo chiamare “giardino piovoso”, un area depressa dove piantare piante perenni e autoctone, che l’acqua raggiungerà dopo ogni pioggia nutrendo le piante e defluendo nel terreno in modo naturale.

5. La scelta dei vasi per i fiori e per le piante

Vasi di terracotta e vasi colorati per le piante del giardino

Per avere un giardino bello e colorato tutto l’anno, acquistate i vasi giusti e riempiteli di fiori che hanno tempi di fioritura diversi tra loro. Posizionate i vasi con le piante da fiore al centro del giardino, o comunque in una posizione privilegiata. Man mano che la stagione avanza, spostate i vasi per ottenere il massimo dai fiori e, se necessario, sostituite i vasi adeguando la grandezza alla crescita della pianta.

6. Proteggere le siepi e le recinzioni del giardino

Siepi e bordi in giardino, il modo migliore per recintare lo spazio con tanto verde e avere la giusta privacy

Un fattore molto importante è dare al giardino un aspetto curato e definito nei bordi, quindi curare le siepi e le recinzioni verdi: tutto questo aumenta immediatamente tutto l’appeal dell’intero spazio! Quindi, armatevi di pazienza e prendetevi del tempo per potare le siepi e i cespugli: sono un po’ come il biglietto da visita del tuo giardino!

7. Imparare a piantare fiore e piante

Fioriera di terracotta per il giardino, un modo perfetto per decorare anche gli angoli più spogli del giardino

Sì, forse lo state pensando: ma che ovvietà! E invece vi assicuriamo che questa non è affatto un’ovvietà, ma il buon punto di partenza per avere un giardino sempre curato. La prima cosa da fare è prendere coscienza dello spazio che si ha a disposizione, aree ombrose comprese, e sistemare fiori e piante in modo da rendere lo spazio gradevole anche alla vista.

Spazio, esposizione, condizioni del clima, ma anche tipologia di terreno: si parte sempre da qui per scegliere quali sono i fiori, la piante e gli arbusti migliori da coltivare. E se è vero che si scelgono le piante in base ai nostri gusti, ricordatevi che è bene tenere conto anche delle singole caratteristiche della pianta e delle sue esigenze!

8. Usare (bene) il fertilizzante

prato di margherite, uno dei fiori più comuni al mondo

Imparate a vederla in questo modo: il fertilizzante è un po’ come l’ingrediente segreto che però deve essere dosato nel modo giusto e utilizzato solo e quando serve. Per esempio, quando tagliate l’erba sottraete anche importanti nutrienti al prato: è per questo che è importante concimare il prato ogni mese. Per fornirgli tutte quelle sostanza necessarie, come l’azoto, il fosforo e il potassio che servono all’erba per brillare e splendere di salute.

9. Utilizzare le bucce di banana… per le rose!

bucce di banana: ne basta qualcuna proprio in prossimità delle rose per rilasciare nel terreno la giusta dose di potassio che aiuta a tenere lontano le malattie fungine

Coltivare le rose è una grande, grandissima soddisfazione… sì, ma che fatica! Già perché le rose sono fiori molto delicati e hanno bisogno di tante cure e attenzioni… e magari anche di qualche piccolo trucco geniale. Le bucce di banana, per esempio. Lo sapevate che ne basta qualcuna proprio in prossimità delle rose per rilasciare nel terreno la giusta dose di potassio che aiuta a tenere lontano le malattie fungine? Provate!

10. Usare le pigne per proteggere le piante grasse

le pigne, se collocate sul fondo del vaso delle piante grasse, aiutano a prevenire i ristagni d'acqua

Le piante grasse sono bellissime da vedere e tutti le conosciamo come le piante che non hanno bisogno di cure particolari. C’è una cosa, però, che le succulente temono: i ristagni d’acqua! Sommergere una pianta grassa di acqua, o dargliene troppa, significa condannarla inesorabilmente. Però, c’è sempre un però, o meglio, un trucco efficace, questa eventualità può facilmente essere ovviata con… le pigne! Sì, se avete fatto scorta di pigne e le usate ogni anno per decorazioni di vario tipo, tenetene qualcuno da parte e utilizzatele per le piante grasse. Come? Semplice: collocate le pigne sul fondo delle piante grasse e poi ricoprite con il terriccio. Funziona davvero!

Leave a Reply