Una casa che odora di sano

Vasi di erbe aromatiche

Ammettiamolo tranquillamente: in casa abbiamo tantissimi oggetti, molti di più rispetto a quanti effettivamente ci servono e che usiamo. Almeno tre servizi di piatti, dei quali uno ereditato dalla nonna e uno dalla zia; diverse collezioni di bicchier, di stoviglie come pentole e padelle, vasi e vasetti che teniamo dopo averli svuotati delle creme e delle salse che contengono, e che alla fine non sappiamo mai come riutilizzare.

E poi non mancano i libri di cucina, quelli che ci siamo comprati, quelli che abbiamo trovato già in casa se è in affitto, e quelli che ci hanno regalato. Insomma, tutto l’occorrente per diventare dei veri chef. Eppure, tutto questo diventa quasi inutile, perché un vero chef (anche quello improvvisato) non va a rifornirsi certo di frutta e verdura da supermercato. No, uno chef attento alla salute ha il suo orto personale e sappiate che “non ho il giardinonon è più una scusa valida: è facilissimo far crescere le piantine da orto.

Mettetevi comodi, attrezzatevi e siate pronti a preparare il vostro prossimo cocktail alla menta e basilico rigorosamente freschi e pieni fino all’orlo! L’importante è che ci sia sempre luce solare, e che le piantine ne ricevano per almeno cinque-otto ore al giorno. Specialmente basilico, coriandolo e prezzemolo sono amanti del sole per cui scegliete di piantarle nella zona della casa esposta a sud (di norma il salotto).

Dolci fragoline

Vaso a forma di fragola

Vogliamo partire subito con un’idea davvero dolcissima, molto creativa e al contempo pratica e semplice da applicare. Un vaso bello capiente e della forma giusta per permettere alle radici della piantina di svilupparsi e prosperare, e che farà crescere il vostro orto insieme al numero di fragoline che nasceranno!

Splendide fioriere faidate

Fioriere fai da te con i barattoli di latta

Invece di buttare le scatolette di latta, che inquinano parecchio, fate come per i vasetti in vetro di cui sopra: conservatele e verniciatele per farne delle fioriere molto carine e un po’ hipster-chic dove poter coltivare le vostre piantine da orticello. Un’idea è anche procurarsi delle etichette di lavagna per classificare quello che state coltivando.

Vasi color pastello

Vasi color pastello ricavate dai barattoli

Quanto sono deliziosi i colori pastello? Sono perfetti anche per rendere più elegante il proprio orticello domestico, magari dipingendoci dei vasetti che avete conservato per riempirli di terriccio e iniziare a coltivarci le erbette che preferite, come basilico e menta. E poi magari per segnare il nome della piantina potete usare i bastoncini dei ghiaccioli, altro modo per inquinare di meno e riciclare.

Una teglia per casa

Da teglia a contenitore per le piante

Avete poco spazio per tutti questi vasetti, e necessitate di una sola cosa ma più capiente? Nessun problema: potete usare una teglia, rotonda o rettangolare lo sceglierete voi. Riempirla di terriccio e piantarci le vostre erbe preferite è un ottimo modo per salvaguardare lo spazio e l’ambiente allo stesso tempo. E se volete risparmiare ancora più spazio, potete usarla in verticale, come nell’immagine: riempitene metà, piantateci le erbette e poi appendetela al muro: sarà anche un ottimo dipinto.

Grazioso giardinetto da salotto

Set di vasi per le piante

Anche le confezioni di shampoo e altre lozioni possono essere riutilizzate per farne dei vasi e dei vasetti. Basta tagliarli a metà e riempirli del terriccio o del mix di compost che serve per poterci ospitare le vostre piante preferite. Inoltre, riverniciandoli, darete loro nuova vita e nello stesso tempo nuovo colore e freschezza al vostro ambiente.

Trasparente e al naturale…

Originale orto aromatico da parete

Torniamo ancora a quei vasetti di vetro che avete conservato, per un’idea stavolta più particolare: tutto al naturale. Invece di dipingere i barattoli, infatti, lasciateli come sono facendo così assumere loro i colori del terriccio e dei sassi. Ma la vera chicca è che così potete vedere anche il livello dell’acqua una volta che avete annaffiato le piantine. E per un tocco più chic, potete fissarli in modo originale, come nell’immagine che vi abbiamo portato ad esempio.

…Anche con le bottiglie

Da bottiglie a vasi per le piante

La stessa cosa si può fare con le bottiglie in vetro o in plastica, che vi avanzano magari da acqua, birra, vino e via dicendo. Vi basta tagliarle e usare il collo come supporto da mettere in bicchieri pieni d’acqua, e poi riempire a loro volta di terriccio le bottiglie a metà per metterci le piantine. Il risultato è una sorta di vetrina molto particolare e bella da vedere, che tra l’altro essendo sempre piena d’acqua vi toglie il peso di dover annaffiare le piante. Meglio di così?!

Babylon Inspired

Orto aromatico a sospensione per la cucina

Il titolo del paragrafo forse è esagerato, ma a chiunque sentendo nominare Babilonia vengono in mente i giardini pensili. Allora perché non arricchire anche il nostro salotto con dei mini giardini pensili fai da te fatti da qualche gancio e un tirante, e usando come contenitori dei vasetti in alluminio? Usate della vernice spray lucida per avere tutte le componenti dello stesso colore e poi appendete le vostre piantine alla finestra per un effetto davvero elegante.

Tutto sottosopra!

Vasi sottosopra per arredare la cucina

Un altro suggerimento rivolto soprattutto a chi ha problemi di spazio. Se l’idea di appendere le piantine come dei quadri vi sembra troppo banale (e quindi avete dei gusti difficili, ci piace!) approfittate dell’ottima presa del terriccio sui vasi per crearvi il vostro orticello… a testa in giù! Un altro di quegli effetti “da urlo” che farà impazzire i vostri ospiti.

Vintage glamour

Contenitori vintage ricavati dalle scatole di latta

Il Vintage ha visto in questi anni ’10 del XXI secolo un periodo davvero d’oro, e quindi probabilmente tra molti di coloro che leggono c’è chi cerca qualcosa con richiami ad un passato più o meno recente. In questo c’è davvero l’imbarazzo della scelta: da classici vasi d’altri tempi, fino a vecchie scatole da riempire di terriccio.

IKEA mood

Vasi ricavati dai bicchieri Ikea

Se avete fatto almeno un giro all’IKEA avrete visto e molto probabilmente comprato uno dei suoi classici portabottiglie, che adesso vi avrà sicuramente stancato. Ma c’è un ottimo modo per riutilizzarlo: basta montarlo in orizzontale per usarlo come supporto “aereo” delle piantine messe in stupendi bicchieri da pinta, che hanno alla base delle piccole pietre per il drenaggio delll’acqua.

Con ganci e aste

Vasi fai da te realizzati con ganci e aste

Sempre usando vasi e bicchieri trasparenti, un’altra idea di giardino pensile in salotto è appendere i vasetti con le piantine con dei ganci fissati su delle aste di legno. Un effetto molto semplice, rustico, ma molto à la mode.

Reinterpretare i classici

Alzata, non di dolci ma di piante

Il vaso di terracotta è molto mainstream, vero, ma un insieme di vasi in terracotta lo sono molto meno se posti in delle tortiere a più ripiani che non avete più voglia di usare. Un effetto davvero chic, e molto di classe!

La combinazione che non ti aspettavi

Stand di piante dentro casa

Piante in stile industriale? Certo che si può! Magari usando un vecchio carrello da bar in alluminio triste e grigio come supporto per la vostra “cantina” di erbe accuratamente scelte, da proporre ogni volta come ottimo aroma di gustosi piatti preparati da voi!

Orto verticale

Orto verticale realizzato con vecchi scaffali

Se c’è il Bosco Verticale, a maggior ragione può esserci l’orto verticale. Anche qui è un’idea pensata per chi ha poco spazio in casa, e che può quindi puntare a mettere le piante su degli scaffali non molto profondi, alti magari quanto tutta la parete. Poi non potrete proprio lamentarvi dell’assenza di ossigeno in casa vostra!

Semplice e minimal

Cucina moderna con piante aromatiche e bonsai

Se dicono che il troppo stroppia, un motivo ci sarà. Inoltre, more is less come si dice ultimamente. Ma modi di dire a parte, se non volete avere una giungla in casa, limitatevi a coltivare le piante che usate di più ponendole negli scaffali della cucina per dare un tocco di colore e di vita, oltre che di profumo.

È l’ora del the

Da servizio da tè a vasi per le piante

Anche le tazze del the possono essere usate come fioriere: vi basta applicare un piccolo forellino con il trapano, per far sì che l’acqua defluisca nei piattini, e il gioco è fatto. Viste le dimensioni ridotte, sono ideali per il timo e per altre piantine che prediligono un terreno asciutto.

Piante da bagno

Felce, la classica pianta adatta per un ambiente umido come il bagno

Anche il bagno merita le sue piantine, magari in semplici vasetti di plastica da porre su una gratella posizionata di fianco alla vasca. Fidatevi, fare il bagno non è mai stato così rilassante, specie se alla presenza tranquillante delle piante mettete in acqua qualche goccia di melissa o di lavanda.

Una scatola in legno

Contenitore verticale per le piante all'interno della cucina

Se volete una cucina contemporanea, non potete rinunciare a questo look in legno. Potete farvelo anche da soli, facendo attenzione a mettere la rete nella parte bassa della scatola in modo che le piante non caschino.