L’autunno è praticamente arrivato, ormai ci siamo rassegnati e l’estate l’abbiamo salutata e, per consolarci, guardiamo a ciò che di buono questa stagione può offrirci. E la zucca è certamente uno degli aspetti positivi dell’autunno.

Iniziamo subito dall’aspetto più positivo in assoluto: la zucca è un vegetale buono e benefico. È nutriente, contiene più vitamina A del cavolfiore e più potassio di una banana. Lo avreste mai detto?

Per darvi un’idea più precisa, ecco quali sono i valori nutrizionali della zucca:

In una porzione di circa 1 tazza potrete trovare:

  • 30 calorie
  • 0,1 g di grassi
  • 0 mg di colesterolo
  • 1 mg di sodio
  • 8 g di carboidrati
  • 0,6 g di fibra
  • 3,2 g di zucchero
  • 1,2 g di proteine

Coltivare la zucca

Per coltivare la zucca serve un clima caldo, che consenta alle piante di crescere in modo rigoglioso. Se le temperature scendono al di sotto dei 10 gradi, infatti, il freddo potrebbe danneggiare irrimediabilmente le colture. Per questo motivo, è meglio cominciare a coltivare la zucca in estate, in modo da ottenere la maturazione definitiva all’inizio della stagione autunnale.

Le zucche hanno il vantaggio di avere semi grossi e questo si traduce in un una buona e veloce germinabilità. In altre parole, basta piantare i semi direttamente nel terreno, diciamo 2-3 in ogni fossetta. Annaffiate in abbondanza e mantenete il terreno sempre umido.

La semina si pratica dalla seconda metà del mese di aprile fino a giugno. Se volete anticipare la semina potete utilizzare dei piccoli vasi di plastica e sistemare i semi al loro interno per far crescere le piantine in un luogo riscaldato.

Quali sono i benefici per la salute della zucca?

Anche se possiamo utilizzare quella surgelata in ogni momento dell’anno, tra poco sarà finalmente il momento in cui potremo mangiare la zucca fresca, colta direttamente dall’orto. Ecco perché mangiare la zucca fa bene:

  • La zucca contiene tante fibre. Una tazza di zucca contiene circa 7 grammi di fibre (circa il 20% della quantità giornaliera raccomandata), mentre il cavolo ne contiene meno di 3 grammi. E poi la zucca ci aiuta a saziarci, cosa buona e giusta se siamo a dieta, e aiuta a stabilizzare lo zucchero nel sangue oltre a dare energia.
  • I minerali aiutano il cuore. La zucca è ricca di minerali che regolano la pressione sanguigna come il potassio, il magnesio e il ferro. Sono tutti necessari per fornire ossigeno ai globuli rossi. 
  •  Gli antiossidanti che contiene aumentano l’immunità. La zucca è ricca di beta-carotene, il precursore della vitamina A – un importante antiossidante per l’acuità visiva e l’integrità della pelle – così come le vitamine C ed E, importanti antiossidanti per riparare le cellule del corpo. 

 La zucca fa ingrassare?

La risposta vi piacerà: no! La zucca ci fornisce principalmente carboidrati buoni, oltre a una buona dose di vitamine e di minerali utili.

Mangiare la zucca aiuta perdere peso?

Sì! La zucca contiene anche molta fibra di riempimento, che rende più pieni e più a lungo. E poi, è buonissima!

Si può mangiare anche surgelata?

Certo che sì! Non deveper forza essere fresca per offrirvi gli stessi benefici. Certo, se la zucca surgelata è quella dell’orto… meglio! A differenza di molti altri frutti e verdure, la zucca è  carica di benefici nutrizionali e si può consumare tutto l’anno. 

Come usare la zucca

La zucca è un ingrediente davvero versatile, una sorta di jolly nella dispensa autunnale perché si può preparare davvero in diversi modi. Per prima cosa, avete mai provato la zucca al forno? No? Rimediate subito!

Con la zucca potrete poi preparare sughi per la pasta, deliziosi risotti ma anche salse e pancake, torte e puree dolci. E poi ci sono i semi che sono ricchi di potassio, magnesio, zinco e ferro. Proprio come il prezzemolo, i semi di zucca potete metterli un po’ ovunque; nell’insalata, nello yogurt, nelle torte oppure potete anche mangiarli così, da soli, per uno spuntino veloce.

Rimedi naturali con la zucca

La zucca è un alleato perfetto in caso di insonnia. Fate fatica a dormire? E allora mangiate la zucca perché ha proprietà sedative. Il consumo della zucca è anche in caso di scompensi ormonali durante l’adolescenza e anche durante la menopausa. I semi di zucca, inoltre, sono un rimedio naturale contro i parassiti intestinali.

Ma ci sono anche gli usi esterni. Applicare la polpa di zucca o dell’olio di semi di zucca viene consigliato per trattare gli stati infiammatori della pelle, il prurito, le scottature e l’arrossamento della pelle.

La zucca riesce anche ad ammorbidire la pelle e a combattere il processo infiammatorio della mucosa. Ha proprietà emollienti davvero benefiche in caso di puntura di insetto e si può utilizzare anche per preparare una maschera di bellezza fai da te per idratare e lenire la pelle.

Decorare con la zucca

Ma la zucca non è solo un ottimo vegetale da gustare. La natura ce ne offre davvero di diverse qualità, alcune anche selvatiche che, se da mangiare non sono proprio buone, sono perfette invece per decorare la casa a tema. Halloween è una festa anglosassone ma da qualche tempo questa festività ha preso piede anche qui da noi. Be’, la zucca è il simbolo di Halloween per eccellenza; si scava e si intaglia creando espressioni e ghigni spaventosi e si utilizza come lanterna. E se non credete alla storia degli spiriti maligni da allontanare, potete sempre utilizzarla per decorare il giardino o la casa.

Forse non tutti sanno, però, che anche  in Italia la zucca ha le sue tradizioni  e usi e costumi che non sono poi così lontani da quelli anglosassoni. Nella provincia di Rovigo, tradizionale luogo di produzione delle zucche, un tempo i contadini fabbricavano la “lumassa”, una zucca a cui venivano praticati degli intagli, che conteneva al suo interno una candela oppure un lume.

La zucca veniva collocata nei luoghi bui per simulare l’apparizione di anime defunte e di fantasmi e anche per sorridere della paura della morte. Molto spesso, infatti,  le “lumasse” facevano la loro macabra comparsa vicino ai cimiteri per spaventare chi passava di lì di notte.