fbpx

I vostri giardini non hanno bisogno di seguire canoni di design prestabiliti per essere funzionali ed estetici, l’architettura delle case può offrire spunti originali, spesso sottovalutati, che vanno ben oltre le solite organizzazioni outdoor.

Solitamente ci si accontenta di un prato fiorito per trascorrere qualche ora all’aperto e si allestiscono perimetri recintati per una questione di privacy. Si possono però ottenere gli stessi risultati proteggendo la privacy della vostra zona outdoor inserendo elementi innovativi e costruendo i confini della vostra abitazione in maniera semplice e con l’utilizzo di componenti originali, che creeranno un’atmosfera di sicuro interesse e faranno del vostro guardino un luogo decisamente più piacevole alla vista.

Se volete cambiare l’aspetto del vostro giardino e regalare all’intera abitazione un tocco di originalità in più, senza rinunciare alle comodità classiche, qui troverete alcuni spunti interessanti per arricchire il vostro paesaggio naturale.

recinzione bassa

Recinzioni basse

Una recinzione molto alta è spesso lo standard utilizzato per racchiudere i confini del proprio giardino, soprattutto per rendere la zona outdoor intima e riparata dagli sguardi dei passanti, ma con tutta probabilità la coltivazione delle piante di fronte ad una recinzione tanto alta può risultare difficile visto che questa imponente barriera toglierà la gran parte della luce solare di cui le piante hanno bisogno per crescere.

Se volete ottenere lo stesso risultato di effetto barriera, ma senza rinunciare a fiori colorati e ad un’estetica molto più naturale, optate per recinzioni più basse che potrete allestire, sia all’interno che all’esterno, con arbusti fioriti o piante sempreverdi.

Se vi piace lo stile rustico scegliete uno steccato in legno per i vostri confini, o posizionatelo sopra un muro in pietra, in questo modo l’effetto sarà ancora più naturale e, in un certo senso, selvatico. Le recinzioni basse possono essere il punto di partenza per far crescere numerose specie di piante, comprese quelle rampicanti che, crescendo attraverso lo steccato, lo riempiranno creando una barriera naturale la quale, oltre a mantenere la privacy, donerà al vostro giardino un’atmosfera in totale armonia con la natura.

casa rustica con staccionata

E se optate per lo steccato, chi dice che deve essere per forza bianco? Potete osare con qualcosa di colorato invece, magari seguendo le stesse tonalità dei vostri arbusti fioriti o della facciata di casa, o ancora scegliere un colore forte e vivace in contrasto con il resto del paesaggio.

Creare movimento con l’allestimento di percorsi interni al giardino

Se avete allestito i confini di fronte alla vostra recinzione perimetrale con piante o arbusti disposti in linea retta, sarà difficile creare un paesaggio naturale interessante, non importa quale cifra avete speso per le vostre piante, se sono disposte in rigide file, correndo lungo la recinzione come pali della luce, non creeranno mai armonia nel vostro giardino.

Potete ovviare al problema allestendo percorsi insoliti che si intrecciano tra loro, o che collegano una zona del giardino all’entrata di casa o al gazebo, e bordarli con pietre naturali incastonate nel terreno, può essere un idea originale per portare armonia e movimento ad un giardino dalla schematica forma rettangolare.

l’allestimento di percorsi interni al giardino

E se volete che le vostre piante seguano la linea retta del muro di cinta o della staccionata, sconvolgete il look dell’intera zona interna del prato organizzando, ad esempio, alcune forme diagonali con un piano di calpestio in ghiaia, mattonelle o semplicemente pacciamatura in corteccia, e allestite il perimetro di questi percorsi con aiuole colorate, un traliccio sul quale far crescere una pianta rampicante, o inserendo una fontana al centro del giardino facendo passare il vialetto tutt’intorno ad essa.

Un percorso curvo, allestito con elementi quali grandi vasi o una panchina nei punti focali, donerà al vostro giardino un nuovo look più originale ed armonioso, spezzando la monotonia della rigida forma della staccionata. Potete giocare anche con le illuminazioni che, se posizionate lungo i vialetti tramite faretti a terra o nei punti di maggiore interesse con piccoli lampioncini o vasi luminosi, creeranno movimento e miglioreranno l’estetica dell’intera zona outdoor del vostro giardino.

Creare un’atmosfera esotica

Per rompere la monotonia di un alto recinto che non vi piace o che non ha nulla di esteticamente interessante, nulla è più indicato che far crescere intorno ad esso alcune piante esotiche. Rialzate il terreno intorno al perimetro con grandi rocce e posizionate tra esse piante tropicali e, se la zona lo permette perché esposta a molte ore di sole pieno, vanno benissimo le piante grasse come l’aloe vera.

giardino con piante tropicali

Utilizzate una varietà di piante con differenti altezze, colori e forme in modo da creare una zona esteticamente interessante che nasconderà alla vista il muro della recinzione.

Potete integrare queste piante anche a zone del giardino non direttamente poste lungo il perimetro, ad esempio in vaso sui gradini che separano la casa dal giardino, se ne avete, o direttamente lungo il profilo dell’abitazione in uno o due punti focali, che possono essere l’ingresso di casa, il patio o una zona poco piacevole alla vista che, in questo modo, diventerà più armoniosa e in sintonia con la natura circostante.

I tralicci

Un buon modo di creare una divisione estetica, all’interno del vostro paesaggio outdoor, è quello di utilizzare un traliccio sul quale far crescere piante rampicanti fiorite o sempreverdi. I più utilizzati sono solitamente i tralicci in legno, ma per un look più originale si può optare per quelli a rete, funzionano altrettanto bene e rappresentano una valida alternativa al legname convenzionale.

Possono essere utilizzati per far crescere piante direttamente sulle pareti di casa, o su una zona di esse, senza danneggiare il suo rivestimento, oppure semplicemente come recinzioni che, una volta riempite dalle piante che vi cresceranno, formeranno una barriera visiva proprio come fosse muro, ma verde o fiorito piuttosto che piatto e monocolore.

portico con tralicci

Utilizzare l’acciaio

Un altro materiale insolito da considerare nella progettazione del paesaggio outdoor è l’acciaio. L’acciaio ossidato diventerà di un piacevole colore bruno-rossastro che può integrarsi bene col paesaggio outdoor. Cancelli in acciaio e recinzioni possono creare una texture di fondo interessante tra piante ed arbusti. E perché non completare il look con qualche scultura in acciaio?

È anche un materiale insolito per fioriere che potete disporre in zona strategiche del giardino e, optando per questo materiale, creerete una zona davvero originale, di gusto decisamente innovativo e moderno.

cancello in acciaio

recinzioni originali