Aprile è arrivato le temperature sono diventate più miti in tutta Italia. Adesso è proprio arrivato il momento di procedere con il trapianto in piena terra delle piantine che avete seminato nei semenzai durante le settimane precedenti e di dedicarsi alle semine  nell’orto o in vaso, in base alle vostre necessità e allo spazi che avete a disposizione.

Anche farvi guidare dalle fasi lunari potrà esservi utile per pianificare meglio i lavori da fare nell’orto, seguendo in pieno i ritmi della natura, proprio come facevano gli antichi agricoltori.

Insomma, aprile è davvero un mese ricco e pieno di cose da fare. Quindi non perdiamo tempo e vediamo insieme tutto quello che possiamo fare nel nostro orto; cosa piantare e cosa invece trapiantare e come seguire il raccolto facendoci guidare dai ritmi della luna.

La semina di aprile

Durante il mese aprile possiamo cominciare con la semina di tutti quegli ortaggi che vogliamo raccogliere nel corso dell’estate

Durante il mese aprile possiamo cominciare con la semina di tutti quegli ortaggi che vogliamo raccogliere nel corso dell’estate, anche nelle regioni d’Italia dove in genere il clima è meno mite e dove la semina all’aperto è sconsigliata nel mese di marzo.

Questo è il momento giusto per seminare pomodori e zucchine, ma anche melanzane e peperoni e di seminare oppure trapiantare le erbe aromatiche, in particolar modo il prezzemolo e basilico. Nel mese di aprile possiamo dedicarvi anche alla semina della rucola a foglia larga o della rucola selvatica, delle lattughe e del lattughino, sempre in vista della preparazione di piatti freschi tipici dell’estate

Ecco quello che possiamo seminare ad aprile

  • Asparagi
  • Angurie
  • Basilico
  • Barbabietole
  • Cavoli
  • Cetrioli
  • Carote
  • Cipolle
  • Cime di rapa
  • Indivia
  • Finocchi
  • Lattuga
  • Lattughino
  • Meloni
  • Peperoni
  • Pomodori
  • Piselli
  • Porri
  • Prezzemolo
  • Rucola
  • Zucchine
  • Zucche

I consigli per una semina perfetta

Terreno argilloso

Anche se le temperature primaverili di aprile ci permettono una semina in piena terra, ricorrere ai semenzai è sempre un’opzione utile per organizzare al meglio il nostro orto e per aiutarci nella selezione delle piantine più forti.

Inoltre, sistemare i semenzai in un luogo riparato ci permetterà di proteggere le piantine da eventuali forti piogge, sempre all’ordine del giorno durante la primavera. In seguito possiamo trapiantare le piantine nell’orto oppure in vaso, organizzando al meglio gli spazi che abbiamo a disposizione.

Il raccolto di aprile

Asparagi

In base alle regioni di appartenenza e di quanto abbiamo seminato nei mesi precedenti, in aprile è poi possibile raccogliere alcuni ortaggi invernali, come i cavolfiori, i carciofi e i finocchi, che ancora per un po’ potranno convivere con i primi frutti della stagione primaverile, come i piselli, soprattutto se li avete seminati in anticipo e li avete protetti bene dal freddo. Potrete anche raccogliere la rucola, la lattuga, il prezzemolo, i ravanelli, le cipolle, gli spinaci, il radicchio e il lattughino.

Ad aprile possiamo raccogliere:

  • Asparagi
  • Broccoli
  • Cipolle
  • carciofi
  • Carote
  • Cime di rapa
  • cavolfiori
  • Cipollotti
  • Barbabietole
  • Fave
  • Finocchi
  • Indivia
  • Lattuga
  • Lattughino
  • Spinaci
  • Piselli
  • Prezzemolo
  • Radicchio
  • Ravanelli
  • Rape
  • Rucola

L’orto sul balcone in aprile

Coltivazione in vaso

Se nel mese di marzo avevate seminato la rucola in vaso, così come il topinambur,  le patate, le carote e le erbe aromatiche, nel corso del mese di aprile potrete finalmente vedere spuntare e crescere i nuovi germogli. Potrete così seminare direttamente in vaso aromatiche come il basilico, il rosmarino, il prezzemolo, l’origano, la maggiorana, il timo e l’erba cipollina, indispensabili per preparare tutti i piatti tipicamente estivi.

Alle erbe aromatiche potrete affiancare anche le piante officinali che si possono seminare in vaso, come la malva, la camomilla e la calendula. E poi, per gli amanti del genere, aprile è anche il momento giusto per seminare la stevia.

Per quanto riguarda gli ortaggi, invece, ora è possibile seminare i pomodorini, le melanzane, le zucchine e i peperoni, insieme a carote e ravanelli. E Ricordatevi  di preferire le varietà che producono frutti più piccoli e tondeggianti, dal momento che sono le specie più adatte ad essere coltivate in vaso.

I lavori nell’orto in base calendario lunare

Luna piena

Tante volte abbiamo parlato della luna, bella e misteriosa quanto utile per coordinare i lavori nell’orto. Dati scientifici non ce ne se sono e l’unica cosa che sappiamo essere certa è che la luna da sempre ha accompagnato l’uomo nella coltivazione e nel raccolto.

Ancora oggi, coltivatori esperti di tutto il mondo ci fanno sapere che è praticamente impossibile coltivare un orto e godere a pieno dei suoi frutti senza consultare la luna. Quindi anche noi ci uniamo al coro e vi ricordiamo che sono due le fasi lunari che si possono tenere in considerazione durante la pianificazione dei lavori.

La luna crescente

La luna crescente di questo periodo è da sempre considerata il momento perfetto per la semina del basilico, delle angurie, dei meloni, delle melanzane, dei peperoni, dei pomodori e delle zucchine, ma anche di carote e di cetrioli. Nei giorni in cui la luna crescente potete occuparvi del trapianto della lattuga, dell’indivia, del sedano, dei porri, delle fave e dei fagioli che avevate seminato al riparo dal freddo nei mesi precedenti.

Tra le erbe aromatiche potete seminare durante la fase di luna crescente la salvia, il timo, l’origano, il coriandolo e l’erba cipollina. Se volete raccogliere le erbe aromatiche ed officinali per poi essiccarle, questo è il momento di pensare all’alloro, all’origano, al prezzemolo, al rosmarino, alla calendula, alla malva, al tarassaco e al timo.

La luna sarà crescente dal 6 al 18 aprile 2019.

La luna calante

Quando la luna invece è calante, la tradizione contadina ci consiglia di dedicarci alla semina o al trapianto dell’ indivia e della lattuga, ma anche a quella dei porri, del sedano e della scarola, insieme a cipolla, radicchio e spinaci.

Questo è anche il momento giusto per rincalzare le patate e poi,  se durante il mese precedente vi siete occupati della semina dei pomodori, dei fagioli o di altre specie rampicanti, potete procedere con il posizionamento dei sostegni che sono necessari alla loro crescita. Se invece avete un frutteto, durante la fase di luna calante potrete dedicarvi all’innesto di meli e peri.

La luna sarà calante dall’1 al 4 aprile e dal 20 al 30 aprile 2019 mentre la luna sarà piena il 19 aprile.