fbpx

L’autunno ormai procede svelto, l’inverno è alle porte e una degli aspetti positivi di questa stagione fredda è che ci siamo liberati delle zanzare, non è vero? Fino alla prossima estate, il problema non esiste, direte voi, ma noi che siamo lungimiranti e siamo fan delle soluzioni sempre organizzate e sfoderate al momento giusto, la soluzione per eliminare le zanzare dall’orto e dal giardino ve la proponiamo adesso, in pieno autunno.

Sì, perché oggi parliamo di tutte quelle piante che, grazie alle loro caratteristiche, hanno proprietà repellenti. E quando si parla di piante e di come posizionarle nel giardino e nell’orto, ci vuole tempo. Diciamo, tutto l’inverno per pensarci? Sì, può bastare! E allora forza, scopriamo insieme quali sono!

Allontanare zanzare e insetti dal giardino e dall’orto in modo naturale

Quello degli insetti, e delle zanzare in particolare, è davvero un problema fastidioso per almeno due motivi. Per prima cosa, chi ha un bel giardino e in estate passa all’aria aperta gran parte del suo tempo, sa bene quando possano diventare fastidiose le zanzare. Seconda cosa, le stesse zanzare possono diventare un vero e proprio incubo anche all’orto, dove stare in mezzo alla natura per zappare, seminare e annaffiare è routine quotidiana.

Ma cosa fare allora per cercare di risolvere questo problema, senza dover acquistare litri di prodotti chimici da spruzzare qua e là che, diciamocelo, non sono esattamente il massimo? La risposta è molto semplice: la natura ha pensato proprio a tutti ed è per questo motivo che esistono alcune piante che hanno proprietà repellenti nei confronti di zanzare, moscerini e altri insetti parecchio fastidiosi, soprattutto in estate!

Usare le piante è un modo naturale ed efficace per respingere le zanzare, le mosche e altri insetti che infestano il giardino, l’orto e anche la casa. Alcune di queste piante, inoltre, riescono anche a impedire che parassiti e lumache distruggano fiori e orto, il che le rende particolarmente gettonate per fare il loro ingresso nei nostri giardini.

 Ecco allora una lista delle sei migliori piante che respingono gli insetti. Qualcuna la conoscerete già, qualche altra potrebbe essere una piacevole sorpresa. Quello che è certo è che ognuna di loro potrebbe esservi molto, molto utile nelle vostre attività di giardinaggio!

Geranio citronella (pelargonium citrosum)

Geranio citronella (pelargonium citrosum), un ottimo rimedio naturale contro le zanzare

Qualche tempo fa il geranio andava di gran moda e si utilizzava per abbellire i davanzali con i suoi colori accesi e colorati. Oggi di gerani ne vediamo un po’ meno sui balconi di casa, anche perché sono fiori che hanno bisogno di tante cure di tanta pazienza, ma quello che oggi sappiamo per certo è che queste piante scacciano gli insetti e le zanzare.

Soprattutto le foglie, sono loro che hanno un incredibile effetto repellente se vengono schiacciate. L’odore diventa pungente e zanzare e altri insetti… staranno alla larga.

Cosa c’è da sapere sul geranio:

  • Richiede pieno sole e ombra leggera
  • Preferisce terreno ben drenato
  • Pianta rustica

Rosmarino (rosmarinus officinalis)

Rosmarino (rosmarinus officinalis), la soluzione per eliminare le zanzare dall'orto

Una delle più famose piante aromatiche che si può coltivare dentro casa, nell’orto oppure in giardino. Tutti conoscono il rosmarino per il suo inconfondibile aroma, che rende i cibi particolarmente saporiti, e per il suo profumo amato da tutti. Da tutti, tranne che dalle zanzare e dagli altri insetti che stanno alla larga dal rosmarino per via del suo odore forte.

Cosa c’è da sapere sul rosmarino:

  • Richiede pieno sole
  • Preferisce um terreno ben drenato
  • Pianta rustica, da potare bene per mantenere la forma
  • Nei giardini più piccoli, può essere coltivato in vaso

Basilico

il basilico oltre a essere un'erba aromatica che inebria il giardino e regala profumo ai piatti della cucina è anche un ottimo repellente per le mosche e per le zanzare

Ecco qui un’altra pianta aromatica perfetta per unire l’utile al dilettevole. Dal profumo gradevole e dal sapore intenso, il basilico oltre a essere un’erba aromatica che inebria il giardino e regala profumo ai piatti della cucina è anche un ottimo repellente per le mosche e per le zanzare. Per sfruttare al massimo il suo effetto repellente, è meglio piantare il basilico in vasi e lasciarlo nelle zone del giardino considerate critiche.

Cosa c’è da sapere sul basilico:

  • Ha bisogno di pieno sole
  • Ha bisogno di un compost di buona qualità
  • In natura ne esistono diverse varianti
  • Ha bisogno di annaffiature costanti ma non troppo abbondanti

Lavanda

In natura la lavanda è un repellente molto efficace grazie all'odore che sprigiona contro le mosche, le zanzare e anche contro le tarme

Nella nostra lista di repellenti naturali non poteva mancare la lavanda, questa pianta profumata e dal colore nei toni del viola che fa molto Provenza e si utilizza anche per profumare cassetti e biancheria. In natura la lavanda è un repellente molto efficace grazie all’odore che sprigiona contro le mosche, le zanzare e anche contro le tarme, motivo per il quale la lavanda è utilizzata anche negli armadi.

Cosa c’è da sapere sulla lavanda:

  • Ha bisogno di pieno sole
  • Necessita di un compost di buona qualità  anche se crescerà bene in qualsiasi tipo di terreno
  • Ci sono molte diverse varietà disponibili tra cui diversi tipi di fiori e altezze

Calendula

calendula, un fiore che tiene lontano zanzare e parassiti dall'orto

La calendula, forse non tutti lo sanno, viene utilizzata nell’orto o all’interno dei giardino per attirare tutti quegli insetti utili, come le api. Ma come? Non doveva essere una pianta repellente per gli insetti?

E infatti lo è. In natura ci sono insetti che fanno bene alle piante, come le api appunto, mentre altri, come zanzare, mosche, mosche bianche e parassiti sono insetti fastidiosi che è bene tenere alla larga. Ebbene, la calendula serve ad allontanare questa seconda tipologia di insetti, oltre a essere una pianta colorata e bella da vedere.

Cosa c’è da sapere sulla calendula:

  • Ha bisogno di pieno sole
  • Necessita un compost di buona qualità
  • Ha bisogno di annaffiatura costante
  • La rimozione dei fiori usati incoraggerà la nuova crescita
  • In natura esiste in diversi colori

Origano, prezzemolo e timo

erbe aromatiche

Li abbiamo messi insieme perché per noi questo tris di erbe aromatiche è il mix perfetto di odore, sapore e profumo mediterraneo. E a proposito di profumo, è proprio questo che respinge i parassiti nell’orto e nel giardino. Insomma, origano, prezzemolo e timo proprio non possono mancare dentro e fuori casa.

Cosa c’è da sapere su origano, prezzemolo e timo:

  • Hanno bisogno di tanto sole
  • Necessitano di un compost di buona qualità

Altre piante con proprietà repellenti

Vi abbiamo mostrato una rassegna di quelle che per noi sono le migliori piante repellenti perfette per allontanare mosche e zanzare dall’orto e dal giardino. Ma quelle elencate fino ad ora non sono le uniche (e per fortuna!). Ne esistono altre, che potete scegliere anche in base alla collocazione. Vi serve una buona pianta repellente per l’orto o per il giardino? A voi la scelta!

  • Aglio
  • Citronella
  • Petunia
  • Dionea
  • Assenzio romano

Queste, a parte l’aglio che potete piantare nell’orto non solo per consumarlo ma anche per avere un valido alleato repellente, sono piante meno conosciute rispetto a quelle che abbiamo messo nella nostra lista vincente contro gli insetti. Se con il giardinaggio siete alle prime armi, il nostro consiglio è quello di fare un po’ di pratica prima di lanciarvi nella coltivazione di queste specie.

Si tratta di piante e di fiori che hanno bisogno di un pizzico di attenzione in più e se per la prossima stagione cercate qualcosa di semplice per allontanare zanzare e mosca, allora meglio attenersi ai consigli che trovate poco sopra. Se invece è già un po’ che vi dilettate con il giardinaggio e le piante che vi abbiamo presentato prima le conoscete già, o le avete già coltivate lo scorso anno, allora sì, questa piccola ultima lista fa al caso vostro!