Se vi piace l’idea di decorare la casa con piante e fiori e volete creare un’atmosfera natalizia che sia allegra e naturale, potete scegliere di posizionare in alcune zone dell’abitazione alcuni cactus di Natale; sono talmente belli e colorati che non necessitano né di palline né di ghirlande.

Potete però pensare di arricchire la vostra decorazione, ad esempio, creando un vaso ad hoc per il Natale, dipingendolo con colori vivaci e soggetti tipici delle feste (stelle, fiocchi di neve, palline colorate); in questo modo il vostro cactus di Natale sarà ancora più bello e diventerà punto focale della stanza nella quale lo inserirete.

cactus di Natale

Ma vediamo quali sono le caratteristiche peculiari di questa bellissima pianta. La Schlumbergera è una specie molto particolare di cactus, originaria del Brasile; i suoi vistosi fiori variano la loro colorazione dal rosa al rosso al viola. Questo genere comprende sei specie diverse, tutte facili da coltivare e caratterizzate da intense fioriture.

Il cactus di Natale ha poco in comune con i classici cactus del deserto; infatti non ha spine e questo lo rende perfetto per la coltivazione in appartamento, è sicuro per i bambini e per gli animali domestici. Come dice il nome, la sua fioritura si concentra tra dicembre e gennaio e, se curata nella maniera adeguata, una Schlumbergera può vivere davvero per molti anni.

cactus di Natale

Il cactus di Natale non tollera l’esposizione solare diretta ma necessita comunque di una zona molto luminosa; l’ideale è posizionarlo di fronte ad una finestra che abbia la giusta esposizione, ovvero che riceva diverse ore di luce al giorno. Per quanto riguarda la temperatura è bene che non superi i 20°, ed è consigliato tenere la Schlumbergera lontana da fonti di calore dirette, come termosifoni o stufe.

cactus di Natale

È necessario un terriccio leggero e ben drenato, facile da ottenere aggiungendo una parte di torba e una di sabbia o di perlite e, ovviamente, avendo cura che il vaso presenti i fori per il drenaggio. Questa pianta mal sopporta i ristagni di acqua e tende a marcire facilmente se eccessivamente irrigata; per questo è opportuno lasciare che il substrato asciughi completamente prima di dare acqua ed è buona norma nebulizzarne una piccola quantità su foglie e fiori soprattutto in primavera e in estate.

cactus di Natale

Il rinvaso del cactus di Natale deve essere effettuato ogni 3 anni, sempre tra febbraio e aprile. È piuttosto probabile che in primavera la pianta venga infestata dagli afidi; in questo caso è opportuno utilizzare disinfestanti naturali come ad esempio acqua e sapone di Marsiglia, oppure rimuovere manualmente i parassiti o lasciar fare alle coccinelle che si nutrono proprio di afidi.