fbpx

Il glicine (Wisteria sinensis) è certamente una delle piante ornamentali più decorative e suggestive; a rendere meravigliosa questa pianta, che è una rampicante semi invasiva, è la sua bellissima colorazione lilla e la forma a grappoli dei suoi fiori, nonché il dolce e caratteristico profumo.

l glicine può essere utilizzato come pianta coprente in un gazebo

Trattandosi di una specie rampicante, il glicine può essere utilizzato come pianta coprente in un gazebo, piuttosto che per decorare pareti, colonne o ringhiere dell’abitazione; col glicine è possibile creare stupendi archi decorativi e trasformare una zona spoglia del giardino in uno spazio altamente suggestivo.

glicine che cresce in giardino come un alberello

Inoltre, anche se si tratta di un uso meno comune, si può decidere di far crescere il glicine come un alberello; si tratta di una decorazione davvero ad effetto, che è possibile ottenere attraverso le giuste potature.

Come coltivare il glicine

Pianta di glicine a decorazione di un portico

La coltivazione del glicine è piuttosto semplice; le regole del successo sono poche:

Piantare il glicine in primavera, per evitare gelate inaspettate che potrebbero danneggiare la pianta, utilizzando un terreno argilloso e ricco di sostanze organiche e posizionando la pianta in una buca di circa 60 cm sopra ad uno strato di stallatico maturo.

– Sistemare la struttura di sostegno facendo in modo che la pianta abbia uno spazio piuttosto ampio per arrampicarsi.

– Irrigare frequentemente in estate e ridurre ad una volta al mese durante l’inverno.

– Concimare periodicamente con concime ricco di fosforo, potassio e azoto.

Come migliorare la fioritura del glicine

Fioritura del glicine in primavera

Il periodo di fioritura del glicine dipende dalla varietà; il glicine cinese e quello giapponese fioriscono in primavera, mentre la varietà americana fiorisce tra giugno e luglio, in tutti i casi se coltivate in zone ombrose la fioritura sarà più tardiva. Nel nostro Paese la varietà di glicine più diffusa è quella cinese.

Generalmente una pianta di glicine impiega due o tre anni per dare la prima fioritura.

Anche se il glicine è una pianta resistente e semi invasiva può essere riluttante alla fioritura; vediamo come risolvere il problema.

pianta di glicine in una zona protetta dalle correnti d'aria e dove ricava almeno 8 ore di luce.

Il primo elemento a giocare un ruolo decisivo nella fioritura del glicine è la scelta del sito di coltivazione; è necessario posizionare la pianta in una zona protetta dalle correnti d’aria e dove ricava almeno 8 ore di luce.

Un altro aspetto molto importante, se si desidera che i fiori del glicine siano abbondanti e di grandi dimensioni, è la potatura, che deve essere effettuata ogni anno sia una volta terminata la stagione della fioritura, e in questo momento deve essere piuttosto radicale, che all’inizio della primavera, e in questo caso sarà più leggera.

glicine a ridosso delle mura di un abitazione

La potatura di primavera deve essere effettuata tagliando i rami principali di circa 40 cm e quelli laterali a due gemme, per migliorare la fioritura; è importante inoltre eliminare i rami più piccoli che crescono tra quelli principali.

Anche migliorare la crescita orizzontale della pianta è un fattore importante per la fioritura; rimuovendo la crescita eccessiva e “disordinata” la fioritura sarà molto più appariscente ed abbondante.