giardinaggio invernale

Lo scrittore francese Albert Camus esistenzialista e filosofo, una volta disse: ” Nella profondità dell’inverno ho finalmente imparato che c’era in me un’estate invincibile.” Questa affermazione non può essere più vera che nel giardinaggio invernale.

Il vostro giardino può apparirvi spoglio e brullo nella stagione fredda ma, se guardaste oltre la superficie della terra scoprireste che brulica di vita e potreste osservare il suo continuo movimento, il fermento della nascita. Bulbi primaverili riposano in silenzio attendendo e preparandosi alla fioritura, la linfa vitale delle piante continua a scorrere memorizzando ogni processo naturale e predisponendosi alla rinascita.

Anche se per il giardiniere l’inverno rappresenta una stagione piuttosto tranquilla, c’è comunque un sacco di lavoro da poter fare. I mesi freddi, tra dicembre e marzo, sono una perfetta opportunità per organizzare serre che consentono di estendere la stagione del raccolto, per iniziare la coltivazione di semenze che daranno i loro primi frutti con l’arrivo della primavera, inoltre, terreno ghiacciato permettendo, è il momento ideale per preparare nuovi letti per le vostre aiuole, organizzare percorsi, o raccogliere legna per il picchettamento di ortaggi come i piselli, i pomodori o i fagioli. Si può approfittare della quiete dell’inverno per organizzare i lavori e predisporre le basi del vostro giardino.

giardinaggio invernale all'interno di cassoni protetti

Guardatevi intorno, fare il punto della situazione e se avete in mente, ad esempio, di creare un sentiero nel vostro giardino, questo è il momento perfetto. Creare un percorso in giardino è un lavoro di manodopera piuttosto pesante ma tecnicamente molto semplice. In primo luogo, decidete quale tipo di superficie desiderate avere nel vostro vialetto, può essere costituita da ardesia, pietra, mattoni, ghiaia, ma anche pacciamatura in corteccia.

Quindi, segnate il vostro percorso con della vernice spray o utilizzando una stringa e dei paletti, poi scavare la lunghezza e la larghezza del sentiero segnato fino alla profondità adatta al materiale che avete scelto, nel caso di pietre piatte o mattoni possono bastare circa 2 cm, poi aggiungere uno strato di sabbia che, livellando il terreno, renderà più facile la posa delle pietre o dei mattoni.

giardino con vialetto

Se avete deciso di utilizzare il pacciame o la ghiaia, sarà sufficiente comporre il letto del sentiero direttamente col vostro materiale. Infine portate a livello eliminando eventuali crepe o profondi dislivelli, e il gioco è fatto!

Anche iniziare l’allestimento di nuove aiuole in questo periodo rappresenta un’ottima scelta, poiché utilizzando strati sovrapposti di giornale (circa 10 cm di altezza), potrete evitare di scavare (il che non è affatto da sottovalutare!), sarà il tempo a fare il lavoro per voi. Vediamo come procedere: segnante il perimetro che desiderate allestire sempre con una vernice spray o stringhe e paletti, poi appoggiate i vari strati di carta su tutta la superficie interna e copriteli con 10 cm di compost e sopra a questo altri 6-8 cm di foglie triturate o paglia di pino; entro marzo la pacciamatura sarà penetrata nel terreno e lo avrà abbassato, vi basterà togliere i fogli di carta e aggiungere le piantine con cui vorrete comporre l’aiuola.