fbpx

La topiaria è una vera e propria forma d’arte che consiste nel potare un arbusto conferendogli una forma particolare; forme geometriche, di animali o di oggetti di qualsiasi natura, un modo per trasformare una semplice pianta in un elemento decorativo dal grande impatto estetico.

Le topiarie sono elementi distintivi del classico giardino francese, nel quale piante ed arbusti dal taglio ornamentale venivano inseriti nel contesto paesaggistico per catturare lo sguardo e creare atmosfere suggestive.

Anche se realizzare topiarie dalle forme molto elaborate richiede l’intervento di esperti giardinieri, se si desidera trasformare un arbusto in un elemento decorativo di questo genere è possibile creare in maniera piuttosto semplice una forma geometrica, come ad esempio una spirale, e l’effetto sarà altrettanto accattivante.

Tra gli arbusti maggiormente adatti alla realizzazione di una topiaria, il bosso è certamente il più utilizzato; per il suo fogliame fitto e le piccole foglie e per l’ottima risposta alla potatura e la crescita lenta, questo arbusto è ideale per la creazione di topiarie di grandi o piccole dimensioni.

Anche il ligustro comune, una specie molto usata per la creazione di siepi, può essere sfruttato per realizzare una topiaria; a causa della sua rapida crescita, però, sarà necessario potare i suoi rami molto spesso.

Vediamo, quindi, un modo semplice e alla portata di tutti per trasformare un comune arbusto in una meravigliosa topiaria.

Cosa serve

  • Un arbusto adulto
  • Delle forbici affilate
  • Un tagliasiepe

Come fare

1.

trasformare un semplice arbusto in una topiaria

Per prima cosa è necessario affinare bene gli strumenti e studiare il nostro cespuglio.

I rami cresciuti nel corso dell’ultimo anno saranno sottili e radi, per creare la topiaria dobbiamo fare affidamento sulla parte più vecchia dell’arbusto.

2.

trasformare un semplice arbusto in una topiaria

Iniziamo tagliando con il tagliasiepe i germogli più lunghi e cercando di abbozzare la forma desiderata, in questo caso la spirale.

3.

trasformare un semplice arbusto in una topiaria

Proseguire potando leggermente anche i rami più vicini al tronco, quelli più vecchi e fitti, sino a che la forma base sarà chiaramente visibile.

4.

trasformare un semplice arbusto in una topiaria

I rami più spessi e le parti che richiedono una lavorazione più dettagliata, come la cima di questa spirale, richiederanno l’uso di forbici per la potatura.

Le fornici dovranno essere molto affilate per tagliare in modo netto, e ben pulite e sterilizzate nel caso siano state usate precedentemente senza essere poi ripulite a dovere.

Gli attrezzi da giardino sono molto importanti per la buona riuscita di tutti i lavori di potatura, potrebbero essere venuti a contatto con funghi o batteri che, se non accuratamente eliminati, rischierebbero di attaccare anche l’arbusto in questione.

5.

trasformare un semplice arbusto in una topiaria

Infine, una volta creata la spirale, passare energicamente la mano sulla pianta in modo da far saltar fuori eventuali rami che erano rimasti nascosti, e procedere con la finitura finale.