Quanti di noi, da piccoli, hanno avuto l’occasione, e la fortuna, di coltivare l’orto, seminando e annaffiando le piante e osservandole crescere per poi portare in tavola ortaggi freschi e buonissimi?

Fare giardinaggio, anche se da molti è considerato un semplice hobby per pensionati poco incline per i più giovani, è in realtà un’attività che fa bene al corpo e alla mente, non solo dei più adulti, ma anche dei più giovani e dei bambini, che fin da piccolo possono imparare tutti i segreti della natura e apprezzare i doni che ci ogni giorno ci regala.

Con il contatto con la natura e con la terra, e imparando a conoscere la natura, i suoi ritmi e i suoi tesori, i bambini impareranno anche ad amare e a rispettare l’ambiente nella speranza che, una volta adulti, si impegnino a preservarlo e a proteggerlo.

Il giardinaggio permette poi ai più piccoli di scoprire la terra, i sassi e le piante, ma anche di coltivare, oltre alle piante, anche l’arte delle pazienza, tutte doti che possono essere molto utili soprattutto per i bambini iperattivi e un po’ irrequieti. Insomma, i benefici sono tanti!

Pronti per insegnare il giardinaggio ai più piccoli? A renderli più curiosi sul mondo della natura e sulla coltivazione degli ortaggi che si mangiano a tavola? Prendete una zappa, un paio di guanti e mettetevi al lavoro in giardino insieme ai bambini! 

E se non avete un giardino, andrà benissimo anche il davanzale della finestra: il giardinaggio (fuori o dentro casa) è sempre una buona idea per prendere un po’ di sole e anche per migliorare l’umore. Ecco tutto quello che si può fare!

Giardinaggio con i bambini: da dove iniziare

Anche se non avete spazio all’aperto, o avete solo un piccolo balcone, potete piantare le erbe aromatiche in piccoli vasi. Potete usare piccoli contenitori, vecchi giocattoli, tazze da tè colorate e barattoli di vetro. E anche i terrari sono un modo divertente per creare contesti di giardinaggio indoor per bambini creativi e stimolanti. 

Basta prendere alcuni semi di basilico, rosmarino, menta, prezzemolo, lavanda, o qualunque altra cosa vi piacerebbe coltivare per la cucina, e lasciate che i più piccoli si sporchino le mani con la terra e si avvicinino in modo divertente al mondo del giardinaggio e della coltivazione.

Il giardinaggio in generale richiede un po ‘di pazienza, qualcosa per cui, forse, i bambini non sono ancora pronti. Per questo motivo, il segreto è insegnare loro a osservare con attenzione i piccoli progressi di una pianta, fino a quando non sarà spuntato anche solo un piccolo germoglio.

Un’idea utile e stimolante per i bambini potrebbe essere il diario del giardinaggio, dove i più piccoli possono annotare tutti i progressi della loro piantina.

gruppo di bambini che fanno giardinaggio e si divertono tutti insieme

Fare giardinaggio sul balcone

In balcone, si sa, non c’è molto spazio a disposizione, non si può piantare in piena terra, ma ci si può senza dubbio ingegnare per coltivare tutte quelle piante che si prestano abbastanza bene per essere coltivate dentro le cassette e i contenitori.

Molti ortaggi possono crescere bene in contenitori all’aperto, come le lattughe, i cavoli, la rucola, gli spinaci, i piselli e le patate: queste piante non hanno bisogno di troppo spazio, quindi sono perfette anche per il balcone.

Procuratevi contenitori larghi e profondi, terriccio e in quantità e iniziate… i frutti del vostro lavoro arriveranno quanto prima e anche i bambini saranno curiosi di poter vedere con i loro occhi il raccolto pronto per essere portato in tavola.

Fare giardinaggio in giardino

coltivare l'orto nel giardino di casa

Se avete la fortuna di avere un giardino, o anche solo un piccolo pezzo di terra, potete pensare di coltivare in letti rialzati oppure potete piantare direttamente nel terreno, se la terra ha tutte le caratteristiche per ospitare piante da ortaggi.

Stare all’aria aperta è un’attività benefica e rilassante, che avvicina i bambini alla natura e li allontana dagli stress quotidiani. E poi in giardino e all’aperto i bambini possono ammirare le farfalle, le coccinelle e tutti i colori della natura, insieme a piante e arbusti nelle loro ricche varietà.

Tutto quello che serve è un pezzo di terra e un luogo ben esposto alla luce per almeno 6-8 ore al giorno.

Dal seme alla pianta

Se avete a disposizione il giardino, il modo migliore per fare giardinaggio con i bambini e partire dal seme, per mostrare loro tutto il processo della pianta e della sua crescita, proprio a partire dal seme.

Il modo migliore per cominciare è realizzare un semenzaio. Tutto quello che serve in questo caso è un contenitore, o anche una scatola vuota, della ghiaia e un po’ di concime naturale.

Per cominciare bisogna fare dei piccoli fori sulla scatola, poi lasciate che i bambini indossino i guanti e… lasciateli liberi! Liberi di mescolare, di prendere confidenza con la terra e di mescolare tutti gli ingredienti.

I kit del piccolo giardiniere

Chi vuole cominciare a fare giardinaggio, o cominciare a coltivare l’orto, deve prima munirsi dei giusti attrezzi, oltre a trovare un buon posto dove lavorare terra e mettersi all’opera. Questo vale anche per gli adulti, ma per i bambini, in particolare, è importante cominciare con il piede giusto, rendendo tutti gli strumenti per fare giardinaggio piccoli accessori belli da vedere e da indossare.

Ecco a seguire alcuni kit completi che abbiamo trovato su Amazon, organizzati in ordine di prezzo, che ci sembra abbiano un buon rapporto qualità prezzo e che vi permettono di ricevere a casa in un colpo solo un po’ tutto quello che serve, in versione colorata. Potete visualizzare i contenuti di ogni kit e ordinare direttamente dai rispettivi shop online cliccando i banner qui sotto.

    

Se l’idea di un kit completo vi sembra esagerata, magari senza prima aver capito se il giardinaggio effettivamente piace ai vostri piccoli, potete iniziare con qualcosa di meno impegnativo, ad esempio un bel grembiule da giardino, magari corredato di qualche attrezzo. Ecco qualche idea che potete visionare e acquistare in autonomia cliccando i banner qui sotto. 

Allo stesso modo, potete pensare di dotare i vostri piccoli giardinieri in erba di tutto l’occorrente, ma procedendo per gradi. Ecco quindi qualche idea per acquistare gli attrezzi singolarmente, magari iniziando da quelli più divertenti. Maggiori info e possibilità di acquistare, cliccando direttamente i banner qui sotto

   

E ricordate: è bene che il vostro bambino capisca da subito che, anche se si tratta di un’attività divertente, il giardinaggio è un’attività che richiede regole. Quindi, prima di cominciare prendetevi tutto il tempo necessario per spiegargli la funzione di ogni attrezzo e la sua utilità nel lavoro del giardinaggio.

Leave a Reply