fbpx Skip to main content

Tra poco è tempo per piante e coltivare il croco autunnale (Colchicum autumnale), un fiore che sboccia in autunno, dalle foglie verde scuro e lunghe che compaiono già in primavera prima di ingiallire e morire all’inizio dell’estate, quando la pianta va in letargo. Gli steli dei fiori arrivano fino a 20 cm di altezza e spuntano da terra in autunno con bellissime fioriture colorate e a forma di stella.

Ecco allora tutto quello che c’è da sapere per coltivare il Croco autunnale nel migliore dei modi.

Nome botanicoColchicum autunnale
Nomi comuniCroco autunnale, zafferano dei prati,
Tipo di piantaPerenne
Taglia maturafino a 20 cm di altezza
Esposizione solareCompleto, parziale
Tipo di terrenoArgilloso, ben drenato
pH del suoloAcido, neutro, alcalino
Tempo di fiorituraAutunno
Colore del fioreRosa, viola, bianco, giallo
ProvenienzaEuropa, Asia, Africa
Dove piantareaiuole, in mezzo ad arbusti e prato
AbbinamentoAltre bulbose precoci
Coltivare il croco autunnale

Cura del croco autunnale

I crochi autunnali sono piante da giardino a bassa manutenzione. In genere non hanno seri problemi di parassiti o di malattie e questo rende la loro coltivazione piuttosto semplici.

Si possono piantare come aiuole, come bordi fioriti o anche in mezzo al giardino, dove il loro fogliame sarà nascosto da altre piante e dove i fiori possono appoggiarsi alle piante vicine per supporto. Una piccola quantità di umidità durante l’estate è necessaria per innescare la crescita delle radici e far funzionare i bulbi. Tuttavia, assicuratevi che i cormi si trovino in un punto con un forte drenaggio del terreno, altrimenti potrebbero marcire.

Luce

Il croco autunnale ha bisogno di almeno mezza giornata di pieno sole durante la sua fase di fogliame. Poiché ciò si verifica in primavera, va bene piantare il croco autunnale sotto gli alberi a foglie caduche, poiché gli alberi non avranno ancora fogliato. I fiori cresceranno bene con un po’ di ombra. Se avete un giardino a mezz’ombra, ecco che avete appena trovato la pianta perfetta da coltivare.

Suolo

I crochi autunnali possono crescere bene sia in un terriccio sabbioso che in un terreno roccioso. Il fattore chiave è un buon drenaggio del suolo. Inoltre, possono gestire un pH del terreno da leggermente acido a leggermente alcalino. 

Acqua

Un livello moderato di umidità del suolo è l’ideale per il croco autunnale. Il terreno troppo inzuppato può far marcire la pianta mentre il terreno troppo asciutto può essiccare il bulbo. Annaffiate con cadenza settimanale durante la stagione di crescita, riducendo l’irrigazione quando il fogliame si estingue ma aumentandolo nuovamente quando compaiono i fiori. 

Temperatura e Umidità

C’è uno spazio di crescita relativamente stretto per il croco autunnale rispetto ad altri bulbi da fiore. Né gli inverni rigidi né gli inverni caldi forniscono le giuste condizioni per la dormienza dei cormi. Che le vostre estati siano calde o fresche non è importante: un’umidità eccessiva può favorire la botrite, una malattia fungina, ma la luce solare e un buon drenaggio possono contrastarla.

Fertilizzante

Il croco autunnale cresce bene senza fertilizzanti aggiuntivi. Potete aggiungerne in minime quantità al momento della semina se il terreno è particolarmente povero.

Varietà di croco autunnali

Esistono diverse varietà di croco autunnale, tra cui:

  • ‘Innocenza’: questa pianta presenta fiori bianchi chiari e ama l’ombra parziale.
  • ‘Ninfea’: questa varietà sfoggia fiori doppi rosa.
  • ‘Disraeli’: le fioriture rosa a scacchi di questa varietà costituiscono un’affascinante aggiunta al giardino autunnale.
  • Pleniflorum‘ – una doppia varietà lilla-rosa.
  • Violet Queen‘ – un ibrido con fiori viola che hanno linee bianche nella gola e caratteristiche antere arancioni.
  • Waterlily” – uno dei più comunemente disponibili, è un ibrido sterile con fiori rosa lilla con più petali (spesso 20) che ricordano un fiore di ninfea. I suoi fiori hanno spesso bisogno di supporto, ad esempio da una copertura del suolo bassa, per evitare che cadano.

Potatura

Come per tutti i bulbi da fiore, è importante non tagliare il fogliame della pianta ma lasciarla morire naturalmente. Potete eliminare il fogliame dopo che è diventato giallo.

Croco autunnale di propagazione

Il croco autunnale si propagherà naturalmente formando dei piccoli cormi sul cormo principale. Potete approfittarne scavando la pianta e rimuovendo i piccoli cormi in estate quando la pianta è dormiente. Ripiantateli a distanza l’uno dall’altro: si ingrandiranno e raggiungeranno le dimensioni di fioritura in un paio di stagioni.

Come coltivare il croco autunnale a partire dal seme

Seminate all’aperto in autunno, poiché hanno bisogno di un periodo di freddo per innescare la germinazione. Copriteli in modo che siano semplicemente seppelliti nel terreno. La germinazione è lenta e in alcuni casi può richiedere un anno.

Invasatura e rinvaso Crocus autunnale

Potete coltivare crochi autunnali in vaso, già a metà estate, usando un terriccio standard e annaffiando quando il terreno è asciutto. Dopo la fioritura e la prima gelata, posizionate il vaso in un capannone o in un garage per l’inverno. Rinvasate ogni pochi anni quando i cormi diventano affollati.

Il Croco autunnale giardino

I crochi autunnali, comprese anche le specie primaverili, hanno fiori di grande impatto estetico e molto decorativi. Piantati in quantità, diciamo pure a masse, attirano inevitabilmente lo sguardo, soprattutto se sono stati collocati negli spazi aperti come nei prati o se sono mescolati ad altre bulbose.

Altri luoghi ideali sono il giardino roccioso e anche i vasi, ma questi fiori possono essere presi in considerazione anche come piante d’appartamento, se coltivate in vasi di piccole dimensioni. All’aperto, non dimenticate, tramite una buona combinazione con altre specie primaverili, potete colorare il giardino per un periodo lunghissimo, da settembre ad aprile. Se invece preferite la compagnia di altre erbacee, ricordatevi di ricorrere alle perenni di taglia piccola con il fogliame che ingiallisce in autunno, come Euphorbia polychroma e Asparagus tenuifolius, oppure a piante tappezzanti dal tipico colore autunnale.

Storia e curiosità sul Croco autunnale

Il croco autunnale ha una lunga storia come veleno antico. Si pensa che i bulbi di croco autunnali siano stati a lungo utilizzati anche per scopi medicinali. La pianta è citata nel Papiro di Ebers, il più antico testo medico conosciuto, redatto dagli egizi intorno al 1550 a.C. Trentacinque secoli dopo, la troviamo ancora nelle farmacia moderna, come una delle 18 piante documentate con una storia di valore medicinale così antica.

Leave a Reply