fbpx

La zanzara è l’insetto più sgradito al mondo, su questo, non ci piove. Abita quasi ogni luogo sulla Terra e si nutre del sangue degli umani, lasciando un piccolo bozzo più o meno pruriginoso come biglietto da visita. 

Sebbene le zanzare non danneggino le case, i paesaggi o le piante da giardino, alte concentrazioni di questi parassiti possono essere un grosso fastidio. Si possono tenere le zanzare fuori dalla casa con le zanzariere fissate a porte e finestre e, cosa più importante, con un’attenta apertura e chiusura delle porte munite di zanzariera. Inoltre, potete sempre aiutare a prevenire le punture con un repellente per zanzare. Ma all’aperto, la soluzione migliore per combattere questi parassiti è eliminare la fonte di tutta la vita delle zanzare: l’acqua stagnante.

Eliminare le zanzare dal giardino

Tre modi per sbarazzarsi delle zanzare

Sbarazzarsi delle zanzare non è molto diverso dall’eliminare la muffa. Come la muffa, le zanzare hanno bisogno di umidità per crescere e prosperare, quindi la maggior parte delle fasi del trattamento si concentra sull’eliminazione o sul trattamento di potenziali terreni di riproduzione dell’acqua. Ecco come fare.

Attenzione all’acqua presente in giardino

Quasi tutto ciò che è in grado di trattenere l’acqua, sia esso naturale o artificiale, è un potenziale terreno fertile per le zanzare. L’acqua piovana o di irrigazione che cade su foglie, fronde e altri detriti del giardino crea piccole pozze dove le zanzare depongono le uova per riprodursi. Mantenete il giardino pulito per eliminare questo problema. Inoltre, non lasciate piatti per animali domestici, mobili, portacandele o altri oggetti artificiali che possono raccogliere acqua. Basta poco e la differenza si noterà.

Trattare le fonti d’acqua

Se avete un laghetto o un’altra fontana decorativa in giardino, non dovete drenare l’acqua per evitare che le zanzare si riproducano lì. La soluzione più semplice è trattare l’acqua con un larvicida che uccide le uova di zanzara. Ci sono prodotti adatti per l’uso in stagni, vasche e fontane che sono sicuri per pesci, uccelli e altri animali. Se poi avete dei pesci nello stagno, potreste non aver bisogno di alcun trattamento, poiché molte specie comuni di pesci da laghetto, anche i comuni pesci rossi, mangiano larve di zanzara. 

La forza di un ventilatore

Far funzionare un normale ventilatore domestico (ma preferibilmente potente) è il modo non tossico più efficace per tenere lontane le zanzare mentre siete seduti all’aperto. Un ventilatore può ridurre gli atterraggi delle zanzare sulla pelle fino al 65 percento per coloro che si siedono vicino al ventilatore. Un ventilatore oscillante è l’ideale per coprire una vasta area per più persone, ma anche un semplice ventilatore a scatola farà il sui lavoro.

Perché arrivano le zanzare?

zanzara in giardino

Alcuni associano le invasioni di zanzare all’acqua, quindi potreste anche pensare che questo significhi aree paludose e specchi d’acqua relativamente grandi. In realtà, le zanzare possono riprodursi anche in una quantità di acqua contenuta in un tappo di bottiglia rovesciato. Le seguenti sono alcune delle situazioni che favoriscono l’aumento delle zanzare:

  • Terreno pianeggiante o contorni
  • Aree di drenaggio
  • Vasi e vassoi per piante
  • Pneumatici
  • Bagni per uccelli
  • Spazzatura
  • Mucchi di detriti
  • Piscine o laghetti decorativi non trattati o trascurati
  • Grondaie sporche o intasate
  • Buchi degli alberi
  • Secchi e contenitori per immondizia rovesciati
  • Carriole
  • Ciotole per animali domestici

Come impedire alle zanzare di invadere il giardino

Dato che la schiusa delle zanzare può verificarsi in appena quattro giorni, prevenire le invasioni richiede diligenza e manutenzione regolare. Se non riuscite a mantenere il giardino pulito da detriti e oggetti che possono trattenere l’acqua, sappiate che anche un singolo temporale può portare rapidamente a un picco nel numero di zanzare. L’eliminazione delle potenziali aree di riproduzione è il metodo di prevenzione primario.

Molti proprietari di case e professionisti si rivolgono ai prodotti chimici per la prevenzione delle zanzare. La corretta applicazione dell’insetticida è efficace per uccidere le larve di zanzara e quindi ridurre il numero di zanzare, ma l’effetto è sempre temporaneo e le sostanze chimiche utilizzate non sono solo tossiche per l’uomo, ma possono anche danneggiare api, farfalle e altre popolazioni di insetti utili.  Gli spray hanno anche contribuito in modo significativo alla resistenza ai pesticidi nelle zanzare, rendendo sempre più difficile trattare le zanzare su larga scala.

Domande frequenti

Le candele alla Cintronella funzionano per prevenire le zanzare?

Le candele alla citronella sono considerate moderatamente efficaci nel respingere le zanzare, ma solo nelle immediate vicinanze della candela.  Non tengono le zanzare fuori dal giardino e non fanno nulla per impedire alle zanzare di moltiplicarsi. E soprattutto, la citronella copre semplicemente l’odore della pelle umana, rendendo più difficile alle zanzare pungere un essere umano.

Una trappola luminosa riduce il numero di zanzare?

Le trappole luminose uccidono le zanzare, insieme a moscerini, mosche e altri piccoli insetti, ma non ci sono prove scientifiche che questi dispositivi riducano il numero di zanzare in un’area o che riducano la possibilità di essere punti. Invece è dimostrato, al contrario, che le trappole luminose fanno più male agli insetti utili che alle zanzare e poiché le trappole luminose possono anche attirare le zanzare in un’area, queste possono potenzialmente avvicinare le zanzare alle persone piuttosto che respingerle. 

I repellenti per ultrasuoni funzionano?

Il repellente ad ultrasuoni, o sonico, è un dispositivo alimentato a batteria o plug-in che viene indossato o posizionato vicino alle persone per respingere le zanzare emettendo suoni per spaventare gli insetti femminili (solo le femmine mordono gli umani). Tuttavia, non è stato dimostrata l’efficacia di questi dispositivi.

Rimedi naturali

La soluzione migliore, e anche quella più economica, risulta essere quella naturale. Non impatta sull’ambiente, non costa tanto, ed è sicura ed efficace per l’uomo. Qui potete trovare la nostra ricetta fai da te per produrre in casa un ottimo repellente spray anti-zanzare. E non dimenticate che anche le piante sono un valido alleato per tenere lontane le zanzare: basta solo scegliere quelle giuste. Qui trovate il nostro articolo dedicato alle erbe che aiutano a tenere lontane le zanzare!

Ci sono anche altri metodi che potete mettere in pratica per allontanare le zanzare dal giardino. Gli oli essenziali a base di lavanda, limone, Tea Tree oil e menta piperita, insieme a tutte le piante aromatiche, tengono lontano le zanzare in modo sostenibile, semplice e alla portata di tutti.

Da aggiungere alla lista dei rimedi naturali, anche i fondi di caffè, da sistemare in modo strategico nell’acqua che tende a stagnare e in tutte le zone colpite da zanzare. I fondi del caffè si possono anche far essicare e poi bruciare, proprio come se fosse un incenso: l’odore che ne emana è un forte repellente per le zanzare.

Leave a Reply