fbpx

Chiunque nutre una forte passione per la natura e per il giardinaggio sa bene quanti oggetti ed elementi decorativi si possano realizzare partendo proprio dalle piante; molto spesso la creazione di semplici aiuole fiorite, piuttosto che l’utilizzo di vasi appesi o contenitori originali nei quali coltivare le nostre specie preferite, contribuisce moltissimo alla realizzazione di ambienti unici e altamente suggestivi.

Le cosiddette decorazioni “verdi” sono perfette per dare un tocco di eleganza e di freschezza agli ambienti interni o per valorizzare un angolo poco attraente del giardino, della veranda o del terrazzo; in questo senso le piante grasse, grazie alle loro peculiari caratteristiche, si prestano molto bene alla realizzazione di fantastiche ed accattivanti composizioni verticali.

Un quadro creato con le succulente può essere inserito nell’arredamento indoor come originale elemento decorativo, piuttosto che posizionato all’esterno, nella zona relax del giardino o sul balcone; si tratta di una creazione davvero affascinate, ma anche di semplice realizzazione, perfetta per coloro che vogliono sperimentare le proprie doti creative a manuali utilizzando le piante come assolute protagoniste.

Vediamo, allora, come realizzare un quadro “verde” con le piante grasse in poche e semplici mosse.

Di cosa abbiamo bisogno:

  • Una cornice di legno
  • Assi di legno
  • Chiodi o viti
  • Colla
  • Tessuto da giardinaggio
  • Vernice
  • Terriccio
  • Forbici
  • Matita
  • Piante grasse

Come fare

1.

Per prima cosa occorre decidere quali dimensioni dovrà avare il “quadro verde”; nell’esempio è stata scelta un dimensione media, ma volendo si possono creare tanti piccoli quadretti, oppure un grande quadro che possa ospitare una moltitudine di varietà.

2.

Le assi andranno tagliate in modo da formare una seconda cornice, che andrà fissata dietro a quella principale che abbiamo acquistato.

L’idea è quella di aumentare la profondità della cornice da riempire con le piante, per potervi inserire la giusta quantità di substrato e ricavare così lo spazio dove coltivare le diverse varietà.

3.

Tra la cornice acquistata e quella realizzata con le assi di legno andrà fissato il tessuto da giardinaggio. Per fissare la cornice e il tessuto useremo della colla e rafforzeremo il tutto con alcuni chiodi o viti.

4.

Una volta creata la struttura sarà il momento di aggiungere il terriccio e chiudere la cornice creata con le assi (questa è la parte che andrà contro la parete); per chiudere la cornice possiamo usare una lastra di legno di recupero, piuttosto che di altro materiale.

5.

Dipingere la cornice del colore desiderato e lasciarla asciugare completamente.

6.

Ora è il momento di piantare le succulente; prepareremo i fori per inserire nella cornice ogni singola pianta utilizzando una matita o un bastoncino; nel caso la pianta abbia una radice o un fusto troppo spessi si potrà tagliare il tessuto con le forbici.

7.

Come si può vedere nell’immagine è conveniente iniziare con un angolo della cornice e proseguire verso l’interno del quadro creando la composizione che desideriamo.

È possibile anche fare uno schizzo su carta per ottenere una migliore visione d’insieme; si potrà giocare con i colori e con la forma delle diverse varietà per creare una composizione artistica davvero originale.

8.

Anche se le succulente necessitano di pochissima manutenzione e poca acqua, sarà necessario irrigarle maggiormente, soprattutto in estate, a causa della scarsa quantità di substrato nella quale cresceranno.

Leave a Reply