fbpx

Siamo abituati ad associare l’orto e la sua produttività all’estate e senza dubbio è vero che durante la stagione calda possiamo raccogliere e assaporare una ricca selezione di verdure, ma è sbagliato dire che con l’arrivo dell’autunno e dell’inverno i lavori nell’orto si fermano.

Niente di più sbagliato: la terra ha bisogno di cure e di attenzioni anche nel suo periodo di riposo e, in ogni caso, è possibile continuare a coltivare anche in inverno.

Preparare l’orto per l’inverno può fare una grande differenza per il successo e la salute dello spazio di coltivazione per la prossima stagione. Abbiamo raccolto per voi tutti gli step per la preparazione dell’orto per l’inverno. Con i nostri consigli, sbagliare qualcosa è praticamente impossibile. Cominciamo?

Lavori nell'orto in autunno

1. Pulizia autunnale dell’orto

Il primo passo per preparare l’orto per l’inverno è la pulizia dell’intera zona. Rimuovete tutte le piante morte e togliete eventuali picchetti e tralicci temporanei. Ora non servono più.

Le piante vegetali che hanno concluso il loro ciclo di vita sono ottime da aggiungere al bidone del compost, quindi non gettatetele via. Ma ricordate: vietato inserire materiale vegetale malato o piante infestate da insetti nel compost. Il rischio è quello che gli organismi patogeni prosperino direttamente nel cesto del compost, infettando tutto. Meglio evitare!

2. Analisi del terreno

Se l’orto non è andato bene come vi aspettavate quest’anno, potrebbe essere a causa del terreno. Le verdure crescono meglio in un terreno ricco e fertile. È impossibile, tuttavia, conoscere la salute del terreno del giardino solo guardandolo, deve essere testato.

L’autunno è un ottimo momento per testare il terreno per capire di che cosa ha bisogno per essere produttivo. Farlo è molto semplice: basta acquistare un kit domestico per l’analisi del suolo. 

Dove acquistare:

Ne abbiamo selezionati alcuni per voi, li potete acquistare comodamente on line e sono tutti semplici da utilizzare per rilevare il ph del terreno. Alcuni di questi hanno anche il misuratore dell’umidità e della luce solare nel suolo.

3. Modifiche alla struttura dell’orto

Una parte importante della manutenzione dell’orto è ricostituire i nutrienti del suolo dopo ogni stagione di crescita. E contrariamente alla credenza popolare, l’autunno è il momento migliore per modificare il terreno dell’orto.

In autunno si può aggiungere anche del fertilizzante per orti a lenta cessione. Meglio utilizzare un fertilizzante organico che aiuti a costruire il terreno, piuttosto che fertilizzanti chimici che possono danneggiarlo.

L’aggiunta di materiale organico durante la preparazione dell’orto per l’inverno significa è un ottimo modo per aumentarne la produttività per le stagioni a venire. Il compost è perfetto per modificare qualsiasi tipo di terreno. Se realizzate il compost da soli, a casa, questo è il momento di utilizzarlo. In alternativa, potete acquistarlo.

Dove acquistare:

Potete scegliere tra il fertilizzante di lombrico, considerato uno dei migliori, il compost biologico per l’orto e per la semina e il compost specifico per i terreni che ospitano anche gli alberi da frutti. Potete leggere maggiori informazioni cliccando i banner qui sotto.

4. Coltivazione della terra

Questo è anche il momento di lavorare la terra. Potete utilizzare una motozappa o lavorare la terra a mano usando una pala da giardino. Questa operazione è importante per dare aria alla terra, il che aiuta la materia organica a degradarsi più velocemente. Lavorare il terreno in autunno distrugge inoltre parassiti e le spore delle malattie che rischiano di svernare nel terreno.

Dove acquistare

Se siete alla ricerca di nuovi attrezzi da loro, cliccando i banner qui sotto potete visionare qualche proposta che potrebbe interessarvi. Dalla motozappa ai più semplici attrezzi a mano.

 

5. La protezione invernale

L’ultimo passo da compiere per preparare l’orto per l’inverno è aggiungere uno strato di pacciame. Il pacciame invernale protegge il terreno, trattiene l’umidità e impedisce alle erbacce di crescere. L’operazione richiede un po’ di pazienza ma è davvero indispensabile. Potete utilizzare paglia, foglie, aghi di pino e anche erba tagliata.

In alternativa, potete acquistare dei teli di protezione.

Dove acquistare:

Cliccando i banner qui sotto potete iniziare la vostra ricerca per l’acquisto del telo da protezione perfetto; ci cono con quelli con stabilizzatore UV, quelli resistenti agli strappi e anche quelli senza fori.

6. Organizzazione della serra

Avere una serra non è un obbligo, ma è un ottimo modo per continuare a coltivare ortaggi anche in inverno, quando le temperature sono molto basse e sarebbe impossibile coltivare all’aria aperta. La serra offre isolamento termico ed evita alla piante stress causato dal gelo. In più, offre a voi maggiori possibilità di riuscita nella coltivazione, risparmiando tempo prezioso.

La serra, inoltre, vi consente di allungare il periodo di raccolta. Offrendo riparo, permette di lavorare in anticipo sulle semine in primavera e di prolungare la coltivazione nel periodo autunnale. Il tutto, si traduce in un raccolto più abbondante. Se ne volete una, questo è senza dubbio il momento migliore per acquistarla.

Dove acquistare

On line si trova un’ampia scelta di serre per l’orto, con la possibilità di risparmiare notevolmente senza rinunciare alla qualità. Tra le più economiche potete trovare quelle a parete con telo trasparente in PVC, mentre se preferite fare un investimento a lungo termine potete puntare su quelle in policarbonato con tetto e porte regolabile. Noi ve le mostriamo tutte: basta cliccare i banner qui sotto!

Cosa seminare in autunno

Raccolto d'autunno

Da settembre nell’orto è possibile seminare:

  • spinaci
  • ravanelli
  • cipolle
  • carote
  • cavolo
  • radicchio
  • cime di rapa

Se coltivate in balcone potete seminare in semenzaio e poi trapiantare in vaso. A ottobre, invece, sarà il momento di seminare:

  • salvia
  • timo
  • menta
  • rosmarino
  • alloro
  • cavolfiori
  • finocchi

In ogni caso, ricordate che preparare l’orto per l’inverno è importante per mantenerlo sano e produttivo. L’autunno è un periodo intenso e anche se vi verrà voglia di saltare qualcuno di questi passaggi ricordate che una corretta preparazione del terreno del giardino in autunno farà molto per migliorare il raccolto dei prossimi mesi e la salute generale dell’orto. Buon lavoro!

Leave a Reply