fbpx

Nessun giardino può dirsi davvero completo senza le peonie, fiori bellissimi e delicati perfetti per dare a ogni spazio verde un bel tocco romantico.  La peonia più popolare di tutte è la peonia da giardino comune, chiamata anche peonia cinese, coltivata da secoli e in diverse specie.

La particolarità delle peonie è che i loro steli hanno spesso un bocciolo di fiore primario, che sboccia per primo, seguito da boccioli laterali più piccoli che permettono di godere dei loro fiori bellissimi più a lungo.

Potrebbero essere necessari fino a tre anni prima che le peonie si stabiliscano e fioriscano, ma sarete ricompensati per la vostra pazienza con un fiore di lunga durata. Le peonie infatti hanno una vita estremamente lunga: possono avere anche più di 100 anni.

Peonia cinese, una pianta perenne perfetta per il giardino.

Caratteristiche delle piante di peonia

Le piante di peonia cinese hanno un fogliame verde attraente e lucido che raggiunge diversi centimetri di altezza. Ma la loro popolarità è dovuta principalmente ai loro fiori, che sono molto profumati, massicci, doppi e solitamente rosa, rossi oppure bianchi. Tuttavia, esistono altri colori e tipi di fiori, compreso l’ibrido con fiori gialli. Le piante di peonia fioriscono in tarda primavera o all’inizio dell’estate e ce ne sono originarie  della Cina, dell’Europa e degli Stati Uniti.

Come coltivare le peonie

Quando si piantano le peonie, una distanza generosa e una buona circolazione dell’aria sono fondamentali perché il sovraffollamento incoraggia la diffusione di malattie. 

Le uniche attenzioni in fatto di manutenzione che le peonie richiedono è la rimozione del fogliame e un’accurata pulizia autunnale. Durante la stagione di crescita, per un aspetto più ordinato e per prevenire la diffusione di malattie, rimuovete sempre le foglie malate.

Piantare le piante di peonia

Le peonie si piantano a radice nuda in autunno. Basta scavare un buco piuttosto profondo, allargare le radici e posizionare la pianta di peonia nella buca. E fate attenzione alle gemme: i boccioli dovrebbero riposare di poco sotto la superficie quando avete finito di piantare, altrimenti potreste avere problemi a far fiorire correttamente la pianta.

Luce

Per una migliore fioritura, le peonie da giardino hanno bisogno di pieno sole con almeno sei ore di luce solare. L’unica eccezione sono i climi più caldi dove è possibile piantarli in una zona di ombra parziale per proteggerle dal caldo di mezzogiorno.

Suolo

Le peonie possono crescere in molti terreni diversi purché il terreno sia fertile e ben drenato. Evitate luoghi umidi dove l’acqua tende a stagnare. Se il terreno è sabbioso o ricco di argilla, aggiungete il fertilizzante, ma solo quello adatto a questo tipo di pianta per evitare di causare danni alla crescita.

Acqua

Generalmente le peonie cinesi non richiedono troppe annaffiature. Il loro fabbisogno idrico è massimo in primavera e in autunno, quindi se ci sono condizioni di siccità durante quei mesi cruciali, mantenete il terreno uniformemente umido annaffiandole lentamente e profondamente secondo le necessità del momento. 

Temperatura e umidità

Le peonie sono piante perenni per i climi freddi. Hanno bisogno del freddo invernale per indurre la dormienza delle piante.

Non si comportano bene in caso di forte calore e umidità, specialmente durante la fioritura. Nei climi più caldi, una soluzione alternativa è selezionare le varietà che fioriscono prima, prima dell’inizio della calura estiva.

Fertilizzante

Le peonie cinesi generalmente non hanno bisogno di fertilizzanti a meno che il terreno non sia povero di sostanze nutritive. Applicare un fertilizzante a basso contenuti di azoto, come il fertilizzante per bulbi, dopo la fioritura e di nuovo a fine estate.

Varietà di peonie cinesi

Pianta di peonie in giardino

Il genere Paeonia contiene più di 30 specie e centinaia di varietà, alcune delle quali coltivate da migliaia di anni, originariamente in Cina. Le peonie più comunemente coltivate come piante da giardino rientrano in tre categorie:

  • Le peonie erbacee sono solitamente cultivar di P. lactifola o incroci ibridi che hanno P. lactifola come uno dei genitori. Una classe speciale di peonie erbacee, note come peonie foglia di felce, sono quelle derivate da P. tenuifolia.
  • Le peonie arboree sono cultivar di Paeonia suffruticosa. Queste sono piante a gambo legnoso.
  • Le peonie Itoh conosciute anche come peonie “intersezionali”, sono incroci ibridi tra peonie arboree e peonie erbacee.

Tra le molte cultivar di peonie cinesi, queste sono alcune delle più popolari: 

  • Paeonia lactiflora ‘Sarah Bernardt’, un profumato fiore di fine stagione con fiori doppi rosa-rosa.
  • Paeonia lactiflora ‘Karl Rosenfield’ , un fiore di mezza stagione color cremisi con fiori doppi.
  • Paeonia lactiflora ‘Shirley Temple’, una profumata fioritura precoce con fiori doppi rosa chiaro che sfumano gradualmente in avorio.
  • Paeonia lactiflora “Bowl of Beauty”, un profumato fiore di inizio stagione con fiori rosa singoli e centri dal bianco sporco al giallo.
  • Paeonia lactiflora ‘Kansas’, una profumata fioritura da inizio a metà stagione con fiori doppi rosa-rossi luminosi.
  • Paeonia lactiflora “Festiva Maxima”, fiore di inizio stagione molto profumato con doppi fiori bianchi.

Peonie cinesi coltivate in vaso

Poiché sono così alte e pesanti, le peonie cinesi tendono a ribaltarsi quando vengono piantate all’interno di un vaso. Quindi se volete coltivarle in questo modo, o non avete a disposizione un giardino, il nostro consiglio è quello di scegliere ibridi nani, di dimensioni più piccole ma non per questo meno belli.

Parassiti e malattie comuni

Le malattie più comuni che colpiscono le peonie cinesi sono la peronospora e altre malattie fungine, che si manifestano soprattutto in primavera, quando la temperatura è umida e fresca. Se notate foglie o steli malati, anneriti o appassiti, rimuoveteli prontamente per prevenire la diffusione della malattia. In autunno, invece, tagliate i gambi erbacei fino a pochi centimetri e gettateli via.

La muffa appare come un rivestimento bianco su foglie e steli, soprattutto nel clima estivo caldo e umido. È semplicemente antiestetica e non danneggia le piante. Anche qui un’accurata pulizia autunnale aiuta a prevenire la re-infezione delle piante nell’anno successivo.

Le attenzioni necessarie

Sostenete le piante di peonia con pali o cerchi, proprio come fareste con i pomodori che nell’orto hanno bisogno di sostegni. Le grandi fioriture possono appesantire i fiori, soprattutto dopo una pioggia (le numerose pieghe dei fiori doppi intrappolano e trattengono la pioggia). I fiori non supportati cadranno dopo un forte temporale.

Ecco perché è sempre meglio piantare le peonie in pieno terreno e non all’interno di vasi che potrebbero faticare a sostenere il grande peso dei fiori.

Qualche curiosità sulla peonia

Peonia bianca, una delle varietà di peonie presenti in natura.

Per centinaia di anni, molto prima che esistessero i cataloghi dei giardini, da un angolo all’altro del globo, le piante di peonia sono state coltivate e ammirate da molte persone. In Cina, erano persino apprezzati per le loro qualità medicinali. Ad esempio, la radice di peonia bianca veniva usata per trattare problemi al fegato. Anche i Greci e i Romani trovarono usi medicinali per le peonie. Tuttavia, a dosi eccessive, tutte le parti delle piante di peonia sono oggi considerate tossiche.

Come si addice a un fiore così adorabile, le piante di peonia derivano il loro nome da un mito greco. Paeon, uno studente di Esculapio, dio della medicina, era ben consapevole delle qualità medicinali delle piante di peonia e le usò per curare una ferita subita dal dio Plutone. Esculapio non ne fu contento e minacciò di punire Paeon, ma, in una di quelle affascinanti metamorfosi disseminate generosamente nelle pagine della mitologia greca, Plutone salvò la vita di Paeon: lo trasformò in una pianta di peonia.

Se potete, provate a coltivare le piante di peonia vicino agli ingressi, dove la loro fragranza può essere più facilmente apprezzata. Mentre il loro periodo di fioritura è breve, anche il fogliame delle piante di peonia è sufficientemente attraente da giustificare la semina in un angolo accogliente vicino alla porta di casa. 

Le piante di peonia con fiori doppi tendono ad essere le più profumate ma per prolungare la stagione di fioritura, potete suddividere la selezione di varietà diverse: sceglietene alcune che fioriscono presto, altre tardi e altre ancora che fioriscono nel mezzo.

Come se la straordinaria bellezza e il profumo inebriante non bastassero, anche le piante di peonia sono molto longeve. In effetti, si sa che vivono da 100 anni o più. Le piante di peonia sono diverse da molte altre piante perenni, in quanto non hanno bisogno di essere regolarmente divise.

Leave a Reply