fbpx

La lattuga è considerata un ortaggio che cresce bene tra i 15 e i 20 gradi, non esattamente le condizioni climatiche che troviamo in estate, ma nella maggior parte degli orti domestici viene piantata all’inizio della primavera, raccolta tra la tarda primavera e l’inizio dell’estate e poi scartata a favore di altre verdure per la metà dell’estate. 

Alcuni persone ripiantano un secondo raccolto di lattuga mentre le giornate diventano più fresche, in autunno, ma la maggior parte non coltiva affatto la lattuga nel periodo di mezza estate, concentrandosi invece sulle verdure tipiche della stagione calda. I coltivatori esperti scelgono di piantare la lattuga in mezzo alle altre verdure della stagione calda, come i pomodori o le melanzane, in modo che quando la lattuga sarà finita all’inizio dell’estate, le verdure di stagione calda inizieranno a prendere il sopravvento sullo spazio dell’orto.

La lattuga cresce meglio in un intervallo di temperatura di circa 15-20 gradi, abbiamo detto. Con un clima più caldo di questo, le foglie iniziano a diventare amare al gusto. Quando la lattuga in foglia inizia a emettere i suoi germogli di, è un segnale che la produzione di lattuga è terminata per la stagione. Le foglie raccolte dopo questo punto saranno piuttosto amare da mangiare.

Ma ci sono alcuni modi per continuare a produrre lattuga per tutta l’estate (e per avere un orto sempre produttivo).

Coltivare la lattuga

Quando piantare la lattuga per l’estate?

La lattuga può essere piantata non appena il terreno potrà essere lavorato all’inizio della primavera. A seconda della varietà che piantate, i semi di lattuga possono iniziare a germogliare a temperature comprese tra 15-25 gradi. Ma la lattuga germoglierà idealmente quando le temperature sono comprese tra 12 e 18 gradi. Le piantine di solito emergono tra 7-10 giorni dopo la semina.

Scegliere la giusta varietà di lattuga

Innanzitutto, scegliete le varietà a foglia e non da testa. Potete iniziare a raccogliere le foglie di lattuga non appena quelle esterne raggiungono un’altezza di circa 10 cm. Se tagliate solo le foglie esterne, consentirete a quelle centrali rimanenti di continuare a crescere e avrete più foglie da raccogliere nel tempo. Questa tecnica è chiamata raccolta “taglia e torna” e alcune varietà di lattuga sono vendute come particolarmente adatte a questo tipo di raccolta. Ecco alcune varietà che si prestano bene alla tecnica “taglia e torna” e che hanno una crescita uniforme e verticale:

  • Lattuga romana
  • Lattuga croccante estiva
  • Lattuga Grand Rapids

Le lattughe da testa, invece, impiegano un po’ di tempo per sviluppare cespi maturi. Le lattughe in foglia sono una scelta decisamente migliore per la produzione continua. Alcune varietà comuni di lattuga includono:

  • Lattuga a cappuccio
  • Iceberg
  • Lattuga a foglia verde e a foglia rossa

Come coltivare la lattuga

Coltivazione di lattuga

La lattuga richiede almeno 6 ore di luce solare al giorno, ma anche una buona protezione dal sole cocente, che all’opposto potrebbe danneggiarla. Ha bisogno di un buon terreno, sciolto e ricco per crescere bene. I terreni con molta materia organica trattengono meglio l’umidità, il che è molto importante per mantenere in salute queste verdure con radici poco profonde. Se avete un terreno povero, considerate la costruzione di un letto rialzato e riempitelo con una miscela di terriccio e compost.

Il fattore più importante per avere successo con la lattuga è soddisfare i suoi requisiti di umidità. Poiché la lattuga ha radici poco profonde e consiste principalmente di acqua (quasi il 95% di acqua, in realtà) semplicemente non crescerà se lasciate asciugare il terreno. Le radici della lattuga risiedono nei centimetri di terreno. Se infilate un dito nel terreno e rimane, dovete annaffiare. Ciò potrebbe richiedere l’irrigazione più volte alla settimana in condizioni climatiche calde e secche.

Se coltivate in ​​un terreno pieno di materia organica, potreste non aver bisogno di concimare. Tuttavia, fornire alla lattuga fertilizzante ricco di azoto manterrà la pianta in salute e produttiva. 

Come altre piante, la lattuga beneficia di un buon strato di pacciame. Applicate uno strato di pacciame organico, come trucioli di legno, paglia, foglie o erba tagliata intorno alla lattuga, assicurandovi di lasciare un po’ di spazio intorno alla pianta. Questo strato di pacciame aiuterà a trattenere l’umidità, manterrà il terreno fresco, ridurrà la quantità di erbacce e manterrà pulita la lattuga.

Come raccogliere spesso la lattuga in foglia

Se tenete le foglie di lattuga tagliate corte, le piante continueranno a produrre nuove foglie anche in estate. Consentire alle foglie di diventare grandi e mature significa sprecare parte del raccolto, dal momento che le foglie non saranno più buone a causa del gusto un po’ amaro. Quindi mantenete la lattuga sempre a foglia corta, anche se ciò significa scartare alcune foglie.

L’importanza di un po’ di ombra

Piantate la lattuga all’ombra di piante più alte, come i pomodori o i cetrioli. Potete farlo quando iniziate a seminare in primavera o ovunque ci siano punti morti nell’orto da riempire. La lattuga ha bisogno di più sole in primavera che in estate, e posizionare le piante di lattuga intorno a piante più alte, come i pomodori, fornirà pieno sole in primavera mentre i pomodori saranno ancora bassi, ma offrirà sollievo dall’intenso sole estivo. Anche un panno per il sole sospeso sopra le piante di lattuga sui pali può aiutare a ombreggiare le piante.

Una buona irrigazione

L’irrigazione regolare rende le piante molto più tolleranti alle alte temperature. L’evaporazione dell’acqua dal suolo fornisce un raffreddamento naturale. Quindi annaffiate le piante di lattuga ogni giorno e anche più spesso se fa molto caldo e il clima è secco. Le radici della lattuga tendono ad essere poco profonde, quindi l’irrigazione frequente è molto più importante dell’irrigazione profonda.

Il trapianto della lattuga

Quando notate che le vostre piante di lattuga siano pronte per essere piantate, scavatele dal terreno e ripiantatele. Come per la raccolta “taglia e torna”, questo è uno shock per il sistema della pianta, che si concentrerà ancora una volta sulla crescita delle radici e ritarderà la semina. Quindi non tenetele fuori dal terreno per troppo tempo e non lasciate che le piante si secchino: solo l’atto di sollevarle e trapiantarle immediatamente per loro è uno shock sufficiente.

Iniziare un secondo raccolto in estate

La semina della lattuga all’inizio della stagione fa sì che possiate raccogliere all’inizio dell’estate se seguite tutti i suggerimenti precedenti, ma alla fine la pianta si arrenderà alla sa genetica e si lancerà con germogli di fiori. Se volete avere abbastanza lattuga da raccogliere a fine estate, probabilmente dovrete piantare un secondo raccolto all’inizio dell’estate. I semi di lattuga possono essere difficili da germogliare in condizioni calde e secche, ma provate questi tre passaggi:

  1. Trovate un posto un po’ ombreggiato nell’orto e bagnatelo a fondo con l’acqua. 
  2. Piantate i semi di lattuga nell’area preparata e annaffiateli bene. 
  3. Annaffiate ogni giorno fino a quando non vedete segni di germinazione. Dovrebbero essere necessari dai sette ai dieci giorni prima che i semi di lattuga germoglino. Continuate ad annaffiare ogni volta che il terreno si asciuga. Questo può significare annaffiare più di una volta al giorno, mentre le piantine sono minuscole.

Una volta che le piante sono alte pochi centimetri e pronte per iniziare la raccolta, non avranno bisogno di molta acqua aggiuntiva.

Piantare un raccolto autunnale

Infine, tenete i semi di lattuga a portata di mano per procedere con la semina autunnale,  quando le condizioni di crescita sono di nuovo perfette per le piante di lattuga e la coltivazione sarà più facile. Le lattughe a foglia crescono rapidamente e in poche settimane di fresco clima autunnale, potrete raccogliere alcune delle lattughe più gustose di tutto l’anno.

Leave a Reply