fbpx

Figlie dei climi tropicali e delle terre lontane che nel nostro immaginario evocano pace e relax, le palme regalano all’ambiente domestico un bel tocco audace e di carattere. In più, la maggior parte delle palme sopravvive dentro casa nelle stesse condizioni in cui è abituata in natura: temperature calde, umidità media e luce moderata. Molti degli esemplari di palma sono a crescita lenta e richiedono solo attenzioni occasionali, quindi perfetti se non avete troppo tempo da dedicare al giardino.

L’autunno è alle porte e quale momento migliore per scegliere le migliori piante da interno per abbellire la casa ora che il giardino si prende un po’ di meritato riposo? Oggi abbiamo deciso di puntare sulle palme, piante affascinanti che arrivano da molto lontano e che sono più semplici da coltivare di quello che si potrebbe credere.

Ecco allora otto delle migliori piante di palma da interni per aggiungere una perfetta atmosfera tropicale alla vostra casa.

1. La palma cinese (Livistona Chinensis)

Palma cinese in salotto

Le foglie a forma di stella della Livistona chinensis la distinguono dalle altre palme che hanno le più classiche foglie a fronde un po’ pennute. Sebbene sia una palma a crescita lenta, l’altezza matura della pianta può raggiungere 4 metri o più, quindi vale la pena cercare la cultivar nana subglobosa se volete tenerla sempre in un ambiente interno. 

Le palme cinesi si comportano bene in condizioni di luce intensa, ma le piante più giovani tollerano anche luoghi ombreggiati. Annaffiate quando la parte superiore del terreno si sente asciutta e scegliete un vaso grande che possa ospitare la lunga radice a fittone prodotta dalla palma cinese. Nutrite questa palma una volta all’anno in primavera con un fertilizzante a lenta cessione. 

Luce: luce indiretta brillante; ma la pianta tollera un po’ d’ombra

Acqua: quando la parte superiore del terreno appare asciutta

Varietà di colore : fogliame verde smeraldo

2. Palma Areca (Dypsis lutescens)

Palma Areca. Il suo nome botanico è Dypsis lutescens

Conosciuta anche come palma di bambù, la palma Areca (Dypsis lutescens)  è popolare per le sue fronde morbide e per la tolleranza alla scarsa illuminazione. La palma areca predilige una moderata quantità d’acqua, mentre per quanto riguarda il terreno, ne ha bisogno di uno molto fertile, più un’applicazione mensile di fertilizzante per mantenere il suo aspetto rigoglioso. 

L’effetto è elegante ma mai pesante e questa pianta è perfetta anche per aggiungere un tocco di verde all’ufficio.

Luce : cresce al sole o all’ombra, ma dà il suo meglio alla luce solare indiretta (in interno o all’aperto)

Acqua : terreno moderatamente umido

Varietà di colore : steli giallo-verdi e foglie verde chiaro

3. Palma Maestosa (Ravenea rivularis)

Ravenea rivularis

La maestosa palma( Ravenea rivularis) ha due qualità positive che la rendono ideale come pianta d’appartamento da interni: è molto tollerante all’ombra ed è a crescita lenta. Tuttavia, è bene essere consapevoli di due inconvenienti di questa pianta: ha bisogno di umidità costante con il tempo diventerà troppo grande per uno spazio interno. In altre parole, cresce come un albero. Se riuscite a contenerla nel tempo in un’area ragionevolmente umida, come la cucina o il bagno, allora potete coltivarla, ma in caso contrario… è meglio cambiare pianta!

Luce: luce indiretta brillante per l’intera giornata

Acqua: richiede terreno costantemente umido

Varietà di colore: foglie verde brillante o verde scuro

4. Palma della Cascata (Chamaedorea cataractarum)

Chamaedorea--scaled

Al contrario di alcune palme che presentano un tronco centrale, la Chamaedorea cataractarum è una pianta di palma molto piena con ciuffi di fronde che alla fine raggiungono anche 2 metri di altezza. Nel suo habitat naturale, la palma a cascata prospera lungo i ruscelli e nelle pianure umide, quindi è necessario irrigarla frequentemente quando la si coltiva in casa. Le palme a cascata sono piante di sottobosco che crescono felici all’ombra e formano un gruppo di fronde piuttosto grande e denso che regala nuovo materiale vegetale da propagare per divisione. 

Luce : preferisce la luce indiretta brillante, tollera l’ombra ma non la luce solare diretta

Acqua: richiede terreno costantemente umido

Varietà di colore: foglie verde scuro

5. Palma da salotto (Chamaedorea elegans)

Palma da salotto (Chamaedorea elegans)

Come suggerisce il nome, poche palme sono più adatte alla coltivazione indoor della palma da salotto (Chamaedorea elegans ). La palma da salotto cresce in condizioni di luce (anche artificiale) e temperature medie e non richiede potature se non un occasionale riordino dei rami secchi. Le palme da salotto prosperano con un’umidità superiore alla media e potrebbero attirare gli acari dei ragni se le condizioni sono molto secche. Quindi fate attenzione alle foglie!

Luce: indiretta; evitare il sole diretto

Acqua: Terreno uniformemente umido

Varietà di colore: foglie verde chiaro

6. Palma coda di cavallo (Beaucarnea recurvata)

Palma da salotto (Chamaedorea elegans)

Anche gli spazi interni più piccoli possono ospitare la palma a coda di cavallo (Beaucarnea recurvata ), con il suo tronco corto e robusto e le sue foglie graziosamente arcuate. Questa pianta non è una vera palma, in realtà: è una succulenta. La base del tronco gonfio non è solo ornamentale; funziona come riserva d’acqua per la pianta, rendendola molto resistente alla siccità. Ha bisogno di una posizione soleggiata.

Luce: cresce meglio in pieno sole; tollera la luce indiretta brillante

Acqua: fornire acqua ogni settimana o due; evitare l’irrigazione eccessiva.

Varietà di colore: foglie verdi

7. Palma del sago (Cycas revoluta)

La Cycas revoluta ha fronde rigide che crescono con un bel portamento eretto da un tronco corto e ispido che ricorda un po’ la forma dell’ananas. Questa pianta (che non è una vera palma, perché in realtà è più strettamente imparentata con le conifere, è a crescita molto lenta. Scegliete un luogo al chiuso che riceva il sole filtrato da quattro a sei ore al giorno. La palma da sago ha bisogno di umidità regolare e costante, ma assicuratevi che la superficie del terreno sia quasi asciutta tra un’annaffiatura e un’altra.

Luce: pieno sole o luce indiretta, tollera un po’ d’ombra ma non troppa

Acqua: Annaffiate quando il terreno si mostra asciutto al tatto, tollera bene le condizioni asciutte

Varietà di colore: foglie verde chiaro

8. Yucca (Yucca elephantipes)

Yucca, una pianta perfetta per l'indoor

Quando si tratta di coltivare le palme di yucca in casa, è il caso di prestare attenzione al nome botanico. La Yucca aloifolia, nota anche come baionetta spagnola, ha foglie affilate come rasoi ed è una pianta che cresce bene all’esterno. La Yucca elephantipes è invece la palma yucca senza spina dorsale e, sebbene le sue foglie abbiano una punta appuntita, è molto diversa dalla sua cugina spinosa. Le robuste foglie verdi emergono da un attraente tronco r la pianta è molto resistenti alla siccità. In più cresce in pieno sole o in mezz’ombra. Curiosità: i fiori della Yucca elephantipes sono commestibili e le foglie sono una grande fonte di vitamina C.Tuttavia, le piante coltivate in vaso spesso non producono alcuna fioritura.

Luce: pieno sole e ombra parziale

Acqua: lasciare che il terreno si asciughi completamente tra un’annaffiatura e l’altra ed evitare l’irrigazione eccessiva

Varietà di colore: da verde chiaro a verde bluastro.

Leave a Reply