fbpx

Tra le varie specie di fiori con cui possiamo decorare il nostro giardino, piuttosto che terrazzi e balconi, ne esistono cinque, tra le più conosciute e utilizzate dai giardinieri di tutto il mondo per via della loro bellezza, che sono in grado di creare affascinanti paesaggi naturali nonché di proteggere la pelle e i capelli grazie alle loro proprietà benefiche.

Non a caso la maggior parte dei prodotti cosmetici che si acquistano in profumeria o in farmacia, spesso a prezzi molto alti, per la cura del corpo e dei capelli contengono proprio i principi attivi delle piante; decidere di realizzare creme, impacchi o infusi utilizzando le piante del nostro giardino, qualora si scelga di coltivare le varietà adatte allo scopo, significa ottenere tutti i vantaggi che Madre Natura ci offre, risparmiando denaro e al contempo potendo godere delle presenza di magnifici fiori.

Sicuramente conoscerete queste cinque piante e molto probabilmente alcune le avrete già nel vostro spazio outdoor; vediamo di quali specie si tratta e in che modo è possibile sfruttare le loro qualità benefiche per curare lievi disturbi o semplicemente per avere una pelle sana e capelli forti e luminosi.

1. L’Ibisco

L'ibisco è una pianta molto conosciuta, in realtà è un genere di piante, Hibiscus, che comprende oltre 150 specie

L’ibisco è una pianta molto conosciuta, in realtà è un genere di piante, Hibiscus, che comprende oltre 150 specie che crescono in natura nei climi tropicali e subtropicali, ma che possono essere coltivate anche in zone temperate a patto che la temperatura non scenda di molto al di sotto dei 10 ° C.

Per sfruttare le proprietà benefiche di questa bellissima pianta da fiore è possibile fare l’infuso con le sue foglie per la cura dei capelli; useremo 10-15 foglie e le faremo bollire in acqua sino a quando la metà sarà evaporata. Applicando l’infuso sui capelli ne miglioreremo la luminosità e ridurremo la caduta.

2. La Rosa

rosa

Tutti noi conosciamo la bellezza delle rose e molti di noi sicuramente le coltivano nel proprio giardino, ma lo sapevate che da questi fiori si può ricavare un ottimo balsamo per le labbra? Sarà sufficiente tagliuzzare un paio di petali di rosa e mescolarli con un po’ di miele.

È possibile, inoltre, ottenere un benefico tonico per il viso; la famosa “acqua di rose” si ottiene semplicemente mescolando 1/2 cucchiaino di acqua di rose con 1/2 cucchiaio di glicerina.

3. Il Gelsomino

Il gelsomino viene coltivato in luoghi dal clima caldo o temperato e richiede un buon grado di umidità per crescere bene

Il gelsomino viene coltivato in luoghi dal clima caldo o temperato e richiede un buon grado di umidità per crescere bene; questo fiore è conosciuto, oltre che per la sua bellezza, per il meraviglioso profumo che rilascia soprattutto durante la notte.

Con i petali del gelsomino e un parte di olio di cocco possiamo preparare una magnifica crema idratante con ottime proprietà antirughe.

4. La Calendula

La Calendula è un vero e proprio fiore medicinale già noto nell'antichità per le sue proprietà lenitive

La Calendula è un vero e proprio fiore medicinale già noto nell’antichità per le sue proprietà lenitive; gli antichi greci lo usavano sia per il trattamento di vari disturbi della pelle, che come colorante per il cibo e i vestiti.

Infondere tre cucchiai di petali di Calendula in un bicchiere d’acqua e utilizzare per pulire la pelle del viso; si tratta di un ottimo trattamento per curare l’acne grazie alle qualità antibatteriche della pianta.

5. La Camomilla

La Camomilla è una pianta originaria dell'Europa ed è da sempre utilizzata come rimedio per vari disturbi

La Camomilla è una pianta originaria dell’Europa ed è da sempre utilizzata come rimedio per vari disturbi.

Per pulire la pelle e per rimuovere le impurità e i rossori causati da lievi dermatiti o dall’esposizione al sole, basterà far bollire la camomilla, aspettare che il decotto si freddi e aggiungere succo di limone e latte; applicate l’impacco sul viso e lasciate in posa per 5 minuti.