Arredi e DecoriNews

18 giardini tra i più belli del mondo

Scritto da 22/10/2014 Aprile 28th, 2020 Nessun commento

A prescindere dalla qualità di piante, fiori ed arbusti che si desiderano inserire nel proprio giardino, dallo stile della zona relax che si vuole creare all’interno del prato e dallo spazio che si vuole destinare al manto erboso o a vialetti e fontane, esistono canoni precisi in merito alla composizione d’insieme di tutti questi elementi.

A seconda del vostro gusto personale e dell’uso che siete soliti fare della vostra zona outdoor è possibile prendere ispirazione dagli stili classici dei giardini più belli e famosi del mondo sui quali poi si sono sviluppate le varie “arti di giardinaggio”.

Dal giardino formale italiano che da sempre ha dato spazio ed importanza alla zona destinata alla convivialità e si è distinto per le raffinate forme geometriche, ai giardini orientali nel quali l’inserimento di pietre naturali, laghetti e corsi d’acqua crea atmosfere davvero suggestive connesse alla tranquillità e alla meditazione, passando per la natura più selvaggia dei giardini tropicali.

I giardini francesi, profondamente influenzati dallo stile italiano, basano la loro architettura sui principi di simmetria e di ordine distinguendosi per le cosiddette parterre de broderie: complessi disegni geometrici ottenuti utilizzando siepi di bossi poste su porzioni di terreno ricoperte da sabbie colorate e fondi di ardesia.

Il giardino all’inglese, celebrato dai poeti del Romanticismo come luogo per rivivere in tranquillità le proprie emozioni, si basa sull’alternanza di elementi naturali ed artificiali come grotte, rovine, ruscelli, pergolati e tempietti, che si scoprono passeggiando attraverso il giardino senza mai averne una visione d’insieme; un luogo di scoperta e forti emozioni.

Se tra questi stili vi sentite attratti da qualcuno in particolare ed emozionati dalla sua storia allora avete la risposta alla domanda: come devo organizzate spazi ed elementi del mio giardino?

Anche una piccola area verde può trasformarsi in una cartolina, in un angolo di natura che vi trasmetterà piacere ed emozione; inserendo nel giardino statue identiche o siepi decorative di forma uguale in posizioni simmetriche tra loro potrete creare un giardino in perfetto stile italiano, dando spazio a fiori dalle tonalità tenui come insiemi di lavanda, dalie e agapanthus seguirete lo stile francese e, ancora, se amate l’oriente potrete ricreare in casa vostra un giardino zen inserendo pietre naturali e dedicando spazio all’elemento acqua con l’inserimento di laghetti o ruscelli anche di piccole dimensioni.

1. I giardini di Villa Taranto, Verbania, Italia

2. I giardini di Versailles, Versailles, Francia

3. I giardini di Mottisfont Abbey Rose, Hampshire, Inghilterra

4. I giardini Cloisters, New York, USA

5. I giardini di Ascott House, Buckinghamshire, Inghilterra

6. I giardini di Nets, Suzhou, Cina

7. I giardini di Butchart, Brentwood Bay, Canada

8. I giardini di Innisfree, Millbrook, New York, USA

9. I giardini Hidcote Manor, Gloucestershire, Inghilterra

10. I giardini del Museo di Nezu, Tokyo, Giappone

11. Il giardino botanico Kirstenbosch, Cape Town, Sud Africa

12. Il giardino di Beatrix Farrand a Bellefield, Hyde Park, New York, USA

13. I giardini Powerscourt, Enniskerry, County Wicklow, Irlanda

14. I giardini botanici Reali, Melbourne, Australia

15. Il giardino del Sítio Roberto Burle Marx, Rio de Janeiro, Brasile

16. Il giardino Humble Administrator, Suzhou, Cina

17. I giardini di Villa d’Este, Tivoli, Italia

18. I giardini di Palazzo Sanssouci, Potsdam, Germania