fbpx

I bulbi a fioritura primaverile una gioia per gli occhi dopo un lungo e freddo inverno. E se pensate che le uniche scelte per le fioriture primaverili siano narcisi o tulipani, preparatevi per una sorpresa. Ci sono molte opzioni di bulbi disponibili in una varietà di colori, dimensioni e forme. Oltre alla primavera, alcuni fioriscono in estate o addirittura all’inizio dell’autunno. Potete piantare tutti questi bulbi in autunno quando il clima è mite ed è ancora piacevole lavorare in giardino. Quindi, tutto ciò che dovete fare è sedervi e aspettare che il giardino si svegli in primavera.

Intanto, ecco 10 bulbi che potete piantare in autunno.

1. Aglio

Fiore della pianta dell'aglio

Poche piante sono spensierate come quella dell’aglio. Non c’è bisogno che rimuoviate le fioriture esaurite e raramente ha bisogno di essere divisa. C’è solo bisogno di mantenere umido il terreno quando la pianta è in fiore. L’aglio fiorisce a maggio e giugno e molte piante rimarranno in fiore per quattro o cinque settimane. Ci sono varietà alte, come “Gladiator”, “Mount Everest” e “Globemaster”, che possono raggiungere anche più di un metro altezza. 

Le varietà minuscole sono tra i primi bulbi ad emergere e fiorire in primavera. E le dimensioni medie includono le varietà “Purple Sensation” e Allium schubertii .Ci sono solo due inconvenienti generalmente riscontrati durante la coltivazione della pianta di aglio. Il primo è che più grande è il bulbo, più è costoso. L’altro problema è che in alcune specie, come la “Purple Sensation”, il fogliame inizia a degradarsi anche prima che i fiori siano sbocciati. Quindi mirate a piantare i tuoi bulbi tra piante di fogliame più belle.

Varietà di colore: bianco, rosa, viola, giallo

Esposizione al sole: pieno sole

Esigenze del terreno: medio, leggermente acido, ben drenante

2. Croco autunnale

Fiore di croco autunnale

Lo pianti in autunno e poi attendi fino all’autunno successivo per i segni di vita: così funziona il Croco. I fiori compaiono per primi, sbocciano per due o tre settimane e poi muoiono. La prossima primavera, le foglie lunghe germoglieranno e poi scompariranno con l’arrivo dell’estate. La pianta rimane inattiva per tutta l’estate. E proprio quando ve ne siete dimenticati, ecco che i fiori vi sorprendono di nuovo all’inizio dell’autunno. 

I fiori sono abbastanza grandi e ogni pianta fiorisce in un grappolo di un massimo di quattro fiori. Dal momento che sono fiori autunnali, non aspettate troppo a lungo per piantare i bulbi. La tarda estate è preferibile al tardo autunno e potreste anche ottenere fiori il primo anno se piantate abbastanza presto. Se riuscite a trovare un posto che riceve solo il sole pomeridiano, otterrete le fioriture più abbondanti. 

Varietà di colori: lavanda, rosa, bianco

Esposizione al sole: da pieno sole a mezz’ombra

Esigenze del terreno: franco sabbioso o roccioso, ben drenante

3. Campanule

Fiori di campanule

Ci sono diverse piante di campanule, ma i due bulbi ideali per la semina autunnale sono le campanule spagnole (Hyacinthoides hispanica ) e quelle inglesi ( Hyacinthoides non scripta ), che sono in realtà membri della famiglia dei giacinti. 

Le piante si naturalizzeranno e si diffonderanno producendo dozzine di fiori tubolari che creano un incredibile effetto tappeto. Fate attenzione a piantarli in piccoli bordi dove possono prendere il sopravvento: meglio piantarli nel prato vicino a un albero. I fiori sbocciano lungo solo un lato del gambo, facendo piegare il gambo sotto il loro peso. Le campanule spagnole sono piante più resistenti e possono prendere un po’ più di sole. Tengono i loro steli di fiori in posizione verticale tra foglie simili a spade. Entrambe le specie fioriranno da metà primavera all’inizio dell’estate.

Varietà di colori: blu, rosa, bianco

Esposizione al sole: ombra parziale

Esigenze del terreno: ricco, umido, ben drenante

4. Narcisi

Narcisi gialli

Sarebbe primavera senza narcisi? Non c’è vista più gradita dopo un inverno di bianco delle gemme dorate dei narcisi che si aprono lentamente all’inizio della metà della primavera. E probabilmente non c’è nemmeno un bulbo più facile da coltivare. I narcisi sono piante incredibilmente longeve e a bassa manutenzione. Assicuratevi solo che il loro terreno rimanga umido ma non inzuppato. 

Varietà di colori: rosa, bianco, giallo

Esposizione al sole: pieno sole

Esigenze del terreno: ricco, umido, ben drenante

5. Iris olandese

Fiori di Iris olandese

Pianta delicata con fiori simili a orchidee in una varietà di colori che viene coltivata da bulbi sorprendentemente piccoli. I bulbi necessitano di un eccellente drenaggio del terreno, altrimenti possono marcire. Queste piante richiedono poca manutenzione e sono facili da coltivare, anche se i fiori sbocciano solo per circa due settimane tra la tarda primavera e l’inizio dell’estate. 

Varietà di colore: blu, marrone, viola, bianco, giallo

Esposizione al sole: da pieno sole a mezz’ombra

Esigenze del terreno: Ricco, moderatamente umido, ben drenante

6. Fritillaria

Fiori di Fritillaria

Fiorisce tra la tarda primavera e l’inizio dell’estate e i fiori di fritillaria sembrano esotici ma sono facili da coltivare come qualsiasi altro bulbo. Sebbene la fritillaria ami il terreno umido e ricco, si adatta anche ai terreni più argillosi. Scavate un buco largo e distanziate casualmente i bulbi sul fondo, piuttosto che scavare buchi individuali per ogni bulbo. Come la maggior parte dei bulbi longevi, la fritillaria non ama essere disturbata, se non per essere divisa in grossi cespi. Assicuratevi di indossare guanti da giardinaggio quando lavorate con i bulbi di fritillaria, poiché possono causare irritazioni alla pelle.

Varietà di colore: marrone, arancione, rosso, giallo

Esposizione al sole: da pieno sole a mezz’ombra

Esigenze del terreno: ricco, umido, ben drenante

7. Giacinto

Giacinto

Le piccole piante di giacinto d’uva con grappoli di fiori che sembrano grappoli d’uva sono ingannevolmente resistenti. I bulbi vengono piantati in autunno per le fioriture da inizio a metà primavera. Ma non sorprendetevi se vedete alcune foglie emergere e rimanere in salute fino alla primavera. 

I bulbi sono carnosi e possono seccarsi rapidamente perché sono piccoli, quindi annaffiate bene dopo la semina. Una volta stabiliti i bulbi non avranno bisogno di cure extra e si moltiplicheranno rapidamente. 

Varietà di colori: sfumature di blu e viola

Esposizione al sole: da pieno sole a mezz’ombra

Esigenze del terreno: argilloso, ben drenante

8. Gigli

Fiori di giglio

I gigli hanno uno dei profumi più dolci di qualsiasi altra pianta e ci sono molte varietà tra cui scegliere. Anche se sono apprezzati per la loro eleganza, sono robusti come qualsiasi altro bulbo in fiore nel giardino. Iniziate con i bulbi più grandi, non solo perché potrete ottenere fiori più grandi, ma anche perché saranno i più resistenti. Assicuratevi che il terreno abbia un buon drenaggio, poiché i gigli marciranno in un terreno fradicio. 

Inoltre, i gigli non vanno mai in completa dormienza, fioriscono in estate ma è possibile prolungare il periodo di fioritura piantando varietà che si aprono in momenti diversi. Ad esempio, se iniziate con i gigli asiatici di inizio stagione ( Lilium asiatico ), man mano che questi svaniscono, i gigli Lilium martagon inizieranno ad aprirsi con i loro petali ricurvi all’indietro. E non dovranno mancare i gigli orientali a fioritura tardiva, i più profumati di tutti.

Varietà di colore: arancione, rosa, rosso, bianco, giallo

Esposizione al sole: pieno sole

Esigenze del terreno: ricco, umido, ben drenante

9. Bucaneve

Fiori di bucaneve

I bucaneve sfondano il terreno ghiacciato tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera e sbocciano a temperature veramente rigide. Anche un nuovo strato di neve o ghiaccio non smorza la loro voglia di fiorire.Piantate i bulbi di bucaneve a gruppi e a poca profondità. Un bulbo da solo non avrà un grande impatto in giardino, ma in gruppo la fioritura a effetto scenico sarà garantita.

Varietà di colore: bianco, verde chiaro

Esposizione al sole: da pieno sole a mezz’ombra

Esigenze del terreno: Umido, moderatamente umido, ben drenante

10. Giancinto selvatico

Giacinto selvatico

Le piante di giacinto selvatico amano il pieno sole e il terreno umido. Se il terreno tende ad essere secco, potete provare a coltivarli in ombra parziale e annaffiare regolarmente per mantenere il terreno umido.I bulbi fioriranno con i loro fiori a forma di stella tra la tarda primavera e l’inizio dell’estate. Quando li piantate in autunno, posizionate l’estremità appuntita di ogni bulbo verso l’alto e posiziona il bulbo a qualche centimetro di profondità. 

Varietà di colori: blu, lavanda, bianco

Esposizione al sole: pieno sole

Esigenze del terreno: umido, ben drenante

Leave a Reply