Fai da te bosco sul balcone

Published on December 2nd, 2013 | by Guida Giardino

0

Creare un bosco sul terrazzo di casa


Avete poco spazio ma amate tanto il verde? Ecco qualche piccolo trucco e consiglio su come creare un piccolo bosco sul terrazzo o sul balcone, scegliendo piante in versione nana che crescono bene anche in vaso e unendole sapientemente ad altri fiori e piante rampicanti per un’atmosfera davvero boschiva, anche nel cuore della città.


bosco sul balcone

Se amate davvero il verde, è possibile ricreare un’atmosfera boschiva anche sul balcone, piantando in vaso cipressi, abeti, cedri e anche pini; tutte queste piante infatti esistono anche nella loro varietà nana e sono il risultato di selezioni naturali che hanno permesso di ottenere queste ed altre conifere di dimensioni davvero contenute.

Questo genere di allestimento è l‘ideale per balconi con esposizione in semi-ombra, e queste piante sono perfette per ottenere un angolo verde durante tutto l’anno e una zona più fresca durante l’estate. Dopo averle acquistate andranno rinvasate, sempre in primavera, piantandole in contenitori di dimensioni doppie a quelle di origine, utilizzando terriccio specifico per le conifere e aggiungendo una parte di fertilizzante liquido, questo ogni 15 giorni tra marzo e ottobre.

Insomma, ci sono infinite possibilità per allestire il vostro terrazzo con piante, fiori e anche verdure e alberi da frutto, e anche se lo spazio è poco e l’esposizione non è delle migliori con gli accorgimenti che abbiamo visto potrete coltivare la vostra passione per la natura, creando un giardino personalizzato in base ai vostri gusti e alle vostre esigenze.

Non dimenticate poi che coltivare qualche pianta sul vostro balcone vi aiuterà anche a mantenere la zona più fresca ed ombreggiata durante la stagione calda. Inoltre le piante offrono un meraviglioso modo per creare una zona più intima e coperta dallo sguardo di vicini e passanti, ad esempio utilizzando i tralicci in legno o ferro battuto sui quale far crescere piante rampicanti come l’edera, il caprifoglio, il gelsomino o l’ortensia rampicante, ma anche piantando i girasoli che, con la loro altezza, possono fornire una sorta di recinzione naturale e allegra sul vostro balcone.

Durante la fase di allestimento e scelta delle piante da posizionare sul vostro terrazzo un accorgimento estetico sempre valido è quello di optare per una varietà di specie sufficiente a creare una zona interessante da ammirare ma non caotica, scegliendo uno o due colori o una combinazione di toni caldi dal rosso al giallo, o un sistema fresco composto ad esempio da viola e bianco, o ancora una zona di contrasto come blu e arancio.



Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Back to Top ↑