I modi per decorare con le piante sono davvero moltissimi; tramite la nostra creatività e sfruttando la passione per il giardinaggio è possibile realizzare sempre nuovi elementi decorativi da utilizzare per migliorare l’estetica del giardino e della nostra abitazione.

Nel caso delle decorazioni verdi da interno, tra le piante più adatte troviamo certamente le succulente che, con le loro caratteristiche peculiari, rappresentano sempre un’ottima alternativa per piccoli progetti di fai da te, che daranno grandi risultati estetici con pochi sforzi pratici, specialmente in merito alla manutenzione.

piante grasse

Va ricordato che le piante grasse sono perfette per coloro che hanno poco tempo da dedicare alla cura degli impianti e per chi non possiede esattamente un pollice verdissimo; queste specie necessitano, infatti, unicamente di un buon drenaggio del terreno, che si potrà ottenere semplicemente utilizzando la giusta miscela di substrato e materiale drenante piuttosto che avendo l’accortezza di utilizzare contenitori muniti di appositi fori per permettere all’acqua in eccesso di fuoriuscire non ristagnando a livello radicale.

Il progetto di fai da te che stiamo per vedere è davvero semplice e veloce da portare a termine, e vi permetterà di aggiungere un tocco di verde alla vostra libreria.

Vediamo, quindi, come realizzare un elegante ferma-libri con cui decorare le mensole di casa con stile e portando un po’ di natura tra le mura domestiche.

Cosa serve

  • 2 contenitori di vetro tondi
  • 2 contenitori più piccoli, che possano essere inseriti nei primi due
  • Pietre
  • Substrato
  • Piante grasse
  • Una cassetta di legno o di plastica

Come fare

1.

terriccio

Una volta scelte le piante da utilizzare per il progetto e recuperato il resto del materiale, rimuovere le piantine dai loro vasi.

A tale scopo una scatola di legno o un altro contenitore similare sarà perfetto per non sporcare la casa durante i lavori; è possibile utilizzare qualsiasi altra cosa, ad esempio un vassoio di carta o di altro materiale, un vecchio lenzuolo, un telo di plastica.

2.

contenitore con sassi

Inserire i contenitori più piccoli all’interno di quelli grandi e colmare il divario tra questi utilizzando i ciottoli; si possono usare pietre naturali o artificiali a seconda del gusto personale.

Possiamo decidere di collocare alcuni ciottoli sotto ai contenitori piccoli in modo da alzarli di livello rispetto ai vasi più grandi; così facendo sarà più semplice irrigare e il ferma-libri risulterà esteticamente più bello perché le piantine saranno ben visibili.

3.

Riempire i contenitori piccoli con del terriccio specifico per succulente e procedere con la piantumazione.

4.

piante grasse

Infine, riempire eventuali spazi vuoti con un altro po’ di substrato e il nostro ferma-libri è pronto per essere posizionato dove più ci piace.

5.

Al momento di irrigare le piantine dovremmo sempre tenere in considerazione il fatto che il contenitore che le ospita in questo caso è privo dei fori per il drenaggio; per questa ragione è necessario dare acqua con parsimonia e soltanto quando il terreno risulterà asciutto al tatto.

Un ottimo modo per evitare che il substrato resti troppo bagnato è quello di irrigare vaporizzando l’acqua con un erogatore spray; in questo modo non correremo alcun rischio.

A seconda del grado di umidità dell’aria si dovrà irrigare una volta alla settimana, piuttosto che ogni 15 giorni e ancora meno durante l’inverno.