Pulizie di primavera in terrazzo

Con l’arrivo della primavera rinascono anche balconi, balconcini, terrazzi e terrazzini, rimasti spogli e privi di piante per tutto l’inverno. Prima di donare un nuovo look al terrazzo, è bene però fare un po’ di pulizia per prepararlo adeguatamente a un nuovo utilizzo; la prima cosa da fare per conferirgli un aspetto ordinato è tirare via il cellophane  protettivo da tavoli e sedie, per pulire più comodamente le superfici e lavare accuratamente ringhiere e pavimento.

Solo una volta rinfrescato l’ambiente, inizierà la fase creativa: decorare il terrazzo con bellissime piante e fiori che ci accompagneranno per tutta la primavera e l’estate, rallegrando con il loro colore e con i loro profumi la nostra vita cittadina, scandita solitamente, per tutto l’inverno, dalle famosissime cinquanta sfumature di grigio.

Scegliere e piantare fiori primaverili

terrazzo primavera

Le scelte disponibili per decorare il terrazzo sono molte perché la primavera, e soprattutto il sole della bella stagione, permettono di decorare il terrazzo con svariate tipologie di fiori che sarebbe impossibile provare a coltivare in inverno. Ecco qualche idea, giusto per cominciare a portare un po’ di colori e un po’ di profumi:

  • Gerani. Sono i fiori primaverili per eccellenza e sono particolarmente adatti anche a chi è alle prime armi con il pollice verde perché non richiedono particolari cure: praticamente, una volta messi in balcone e bagnati di tanto in tanto, fanno tutto da soli. Ce ne sono di diverse varietà e colori e sono perfetti da appendere alla ringhiera. Per di più, sono ottimi repellenti naturali contro zanzare e altri fastidiosi insetti. L’unica pecca è che bisogna avere cura di raccogliere i petali caduti, in quanto se calpestati potrebbero macchiare le piastrelle.
  • Primule e viole. Di dimensioni più ridotte, sono l’ideale per chi non ha molto spazio a disposizione perché si possono acquistare in piccoli vasi; ce ne sono davvero di tutti i colori, per chi volesse creare abbinamenti e veri e propri arcobaleni di fiori colorati. Sono anche i fiori meno costosi e si trovano facilmente anche al supermercato.
  • Rosa rampicante. Ideale per chi invece ha molto spazio sul terrazzo e dispone di una un’intera parete libera dove far crescere la pianta. Si tratta di una pianta robusta che resiste anche all’inverno, avendo cura però di proteggerla con del cellophane quando la temperatura cala sotto lo zero.
  • Basilico e piante aromatiche. La stagione soleggiata consente inoltre di poter dedicare un angolo del terrazzo alla coltivazione delle piante aromatiche; basilico, salvia, rosmarino e timo sono solo alcune tra quelle più tradizionali da sistemare sul balcone, e possibilmente al sole, per avere i vostri aromi sempre a portata di mano, sempre freschi e profumati

terrazzo con piante e fiori primaverili