fbpx

I viali di un giardino possono essere migliorati in modo significativo semplicemente aggiungendo un po’ di vegetazione lungo il perimetro della stradina piuttosto che alcune pietre al suo interno; il contrasto tra materiali duri, come ad esempio sassi o assi di legno, e le piante, verdi o fiorite, è un ottimo modo per creare un paesaggio esteticamente gradevole e al contempo abbellire l’intero giardino di casa.

abbellire il vialetto

Il legno, la pietra e la vegetazione, se ben inserite nel contesto e mixate tra loro con armonia, sono in grado di trasformare un semplice vialetto in un luogo incantevole e romantico.

abbellire il vialetto

Alcuni materiali duri come il cemento e grandi massi, con l’aggiunta di un po’ di verde brillante creano una combinazione perfetta per un stile moderno.

Le tipologie di piante che si prestano ad essere coltivate lungo un sentiero del giardino sono la chiave del successo per cambiare l’aspetto di un vialetto poco attraente; si tratta di piante che devono soddisfare certi criteri quali, ad esempio, l’esposizione, la dimensione e la modalità di crescita.

1.

Il Thymus serpyllum L., anche detto pepolino o timo selvatico, è una pianta molto diffusa e da sempre utilizzata a scopo ornamentale

Il Thymus serpyllum L., anche detto pepolino o timo selvatico, è una pianta molto diffusa e da sempre utilizzata a scopo ornamentale, oltre che culinario e medicinale. Si tratta di una pianta aromatica che ha una crescita strisciante, ama il sole e il terreno ben drenato.

2.

Lysimachia nummularia, una pianta strisciante che si propaga molto e piuttosto velocemente

Se il vialetto si trova in un luogo umido, magari in prossimità di un ruscello o di un laghetto artificiale, possiamo optare per la Lysimachia nummularia, una pianta strisciante che si propaga molto e piuttosto velocemente creando un ambiente luminoso e fresco.

3.

Mentha Requienii, che con le sue piccole foglie formerà un manto fitto e molto gradevole alla vista

Nel caso in cui il nostro vialetto corra tra alti alberi e si trovi spesso all’ombra è possibile coltivare lungo il suo percorso la Mentha Requienii, che con le sue piccole foglie formerà un manto fitto e molto gradevole alla vista, che può creare un bellissimo contrasto con le pietre.

4.

Ajuga reptans, una piccola pianta erbacea, perenne e sempreverde, dalla crescita strisciante, che non supera i 20 cm di altezza, caratterizzata da una bellissima inflorescenza di colore viola/blu

Sempre in zone d’ombra possiamo piantare la Ajuga reptans, una piccola pianta erbacea, perenne e sempreverde, dalla crescita strisciante, che non supera i 20 cm di altezza, caratterizzata da una bellissima inflorescenza di colore viola/blu. Per la coltivazione di questa pianta è necessario un alto tasso di umidità che può essere facilmente apportato attraverso una costante e abbondante irrigazione.

5.

Veronica umbrosa, di cui esistono diverse varietà tra cui sarà possibile scegliere quella che più ci piace

Un’altra pianta adatta allo scopo, che regala al contempo una fantastica copertura colorata, sia per via del fogliame che dei suoi fiori, è Veronica umbrosa, di cui esistono diverse varietà tra cui sarà possibile scegliere quella che più ci piace.

6.

muschio scozzese (Sagina subulata aurea), cresce bene in pieno sole e con terreno ben drenato

Il bellissimo muschio scozzese (Sagina subulata aurea), cresce bene in pieno sole e con terreno ben drenato. In realtà non si tratta di un vero e proprio muschio, ma di un impianto i cui steli raggiungo a fatica i 10 centimetri di altezza.

7.

Sedum Spurium, una pianta grassa molto utilizzata a scopo decorativo nella creazione dei giardini rocciosi

Se il terreno del nostro vialetto è piuttosto povero e l’esposizione al sole è totale è consigliato optare per il Sedum Spurium, una pianta grassa molto utilizzata a scopo decorativo nella creazione dei giardini rocciosi; questa specie cresce molto bene anche nelle intercapedini dei muri. Il terreno deve essere ben drenato, magari integrato con una parte di sabbia molto grossa e porosa.