tenere lontani parassiti

Le piante hanno un loro equilibrio naturale, un ciclo di sviluppo e crescita, e un momento di produzione (di fiori o di frutti); ogni periodo necessita di svariate settimane di tempo, se non di mesi, per completarsi. Al contrario però gli insetti nocivi possono compromettere questo delicato equilibrio naturale anche in poche ore!

Soprattutto in primavera e in estete le colonie di parassiti tendono a proliferare e a diffondersi velocemente, complici il caldo e l’umidità tipici di queste stagioni. Quando si pensa ad un modo per allontanare i parassiti e per evitare che un loro attacco possa rovinare le piante del nostro giardino, il primo pensiero e quello di utilizzare pesticidi specifici, ma molte volte si rischia che essi stessi alterino l’equilibrio di piante e fiori, perché troppo aggressivi, o magari perché utilizzati in quantità o in periodi sbagliati, o ancora con modalità non adeguate.

Ricordiamo inoltre che i pesticidi sono prodotti sintetici, inquinanti e potenzialmente dannosi per la nostra salute, e anche per quella dei nostri animali domestici; in aggiunta utilizzando i pesticidi c’è il rischio di eliminare anche gli insetti benefici, come ad esempio le coccinelle, i ragni o altri insetti entomofagi (ovvero insetti che si nutrono di altri insetti) tra cui i coleotteri, i quali allontanano in maniera del tutto naturale quelli dannosi, contribuendo alla salvaguardia del nostro giardino; si tratta di vere e proprie guardie del corpo delle nostre piante!

Ci sono vari metodi, facili da attuare e del tutto naturali, ma al contempo anche davvero efficaci, per evitare l’attacco dei parassiti o per arginarlo e tenerlo sotto controllo; vediamo di che cosa si tratta.

1.

Allestire alcune zone del giardino con piante che risultano invitanti per gli insetti benefici; negli orti ad esempio i cavoli e i broccoli, ma anche alcune erbe aromatiche quali la salvia, il timo e il coriandolo; nel giardino il fiordaliso, i gerani, la calendula, la potentilla e molti altri. Esistono poi delle varietà specifiche per la protezione di alcuni ortaggi in particolare, ad esempio la menta protegge dagli attacchi dei parassiti i pomodori, la salvia e il rosmarino proteggono le carote e i fagioli e così via.

2.

Mantenere pulito il nostro giardino; i parassiti nocivi sono spesso attratti da mucchi di foglie, sfalci d’erba e dalla presenza delle erbe infestanti. Inoltre l’umidità e la muffa che si creano a causa di ristagni d’acqua o cumuli di foglie in decomposizione creano le condizioni favorevoli per lo sviluppo di molte malattie fungine, anch’esse davvero nocive per l’equilibrio delle piante.

3.

Utilizzare uno spray al peperoncino, è un ottimo rimedio per allontanare le colonie di parassiti; se spruzzato leggermente sulle foglie delle piante gli oli contenuti nel peperoncino risulteranno molto fastidiosi per gli insetti nocivi e questi se ne andranno. Nel caso decidiate di utilizzare questo spray sui vostri ortaggi l’unica accortezza è quella di lavarli bene prima di mangiarli, non resterà alcune traccia.

4.

Ci sono alcune specie di piante che emanano un profumo fastidioso per i parassiti (calendule, borragine); decidere di piantarle nelle vicinanze dei vostri ortaggi o delle piante fiorite potrebbe essere un buon modo per scongiurare un eventuale attacco da parte di insetti nocivi.

5.

Un buon rimedio preventivo è quello di scegliere di piantare solo le varietà di fiori o ortaggi resistenti ai parassiti, e quelle che attirano gli insetti benefici. Tra le varie qualità di pomodori, ad esempio, ce ne sono alcune che sono più resistenti di altre, sia a questo problema che a quello delle malattie fungine; lo stesso vale per altri ortaggi ma anche per piante verdi e fiorite.

6.

Infine, se vi trovate di fronte ad una colonia piuttosto imponente, uno dei metodi più efficaci è quello di rimuovere manualmente gli insetti dannosi, così da evitare che in pochissimo tempo rovinino le vostre piante, dopo di che potete optare per lo spray al peperoncino per tenere sotto controllo la situazione.